Home Notizie di Calcio e Calciatori

Serie A, Fiorentina-Inter 1-2: risolve tutto Pazzini, nerazzurri a -5 dal Milan

CONDIVIDI


FIORENTINA-INTER 1-2.
I campioni del Mondo sbancano Firenze nel recupero della 17a giornata e si riportano sotto, a sole cinque lunghezze dal Milan capolista. E’ Pazzini a siglare la rete decisiva al 57′ in una partita non proprio semplice per i nerazzurri, che giocano male nel primo tempo chiuso sull’1-1 per via delle autoreti di Camporese (6′) e del gol di Pasqual (33′). Nella ripresa, Zanetti e compagni entrano con un altro piglio e, dopo aver creato delle buone occasioni, trovano la zampata vincente con Pazzini che non esulta. Per la restante mezz’ora l’Inter amministra il vantaggio e rintuzza le folate offensive dei viola grazie a un ottimo Ranocchia, autore della sua migliore prestazione con la maglia nerazzurra proprio nel giorno del suo compleanno. Adesso il Milan è più vicino.

PRIMO TEMPO – La Fiorentina parte con Santana e Mutu alle spalle di Gilardino. Nell’Inter si rivede Stankovic e c’è il debutto dal 1′ per Nagatomo.
I nerazzurri passano già al 6′: Stankovic serve Eto’o sulla zona destra dell’area di rigore, il camerunense mette in mezzo e trova la deviazione “vincente” di Camporese nella propria porta.
I ragazzi di Mihajlovic accennano subito una reazione: all’ 11′ punizione di Mutu bloccata da Julio Cesar. Al quarto d’ora tiro da fuori di Stankovic che termina a lato. Un minuto dopo, Mutu, pescato bene da Montolivo, conclude male.
Infortunio per il viola Satana al 25′ che viene sostituito da Ljajic. E, il giovane serbo, appena entrato, ci prova su calcio di punizione, tiro centrale parato senza problemi da Julio Cesar.
Al 33′ arriva il pari della Fiorentina: cross dalla sinistra di Pasqual, Gilardino prova la deviazione che non arriva, ma il movimento dell’attaccante inganna Julio Cesar che vede il pallone rotolare dentro sul secondo palo; la rete è giustamente attribuita a Pasqual. Al 36′ Ljajic ci prova dalla distanza: grande risposta di Julio Cesar.
Al 43′ l’Inter ci prova sull’asse Maicon-Pazzini: cross da destra del brasiliano, colpo di testa dell’azzurro fuori misura.
Al 45′ contropiede viola: Ljajic serve Gilardino liberissimo al limite che però calcia alto. Pochi secondi dopo, dialogano ancora bene in area Maicon e Pazzini, diagonale sbilenco del brasiliano.

SECONDO TEMPO – Parte meglio l’Inter: al 4′ Eto’o per Pazzini per Stankovic solo in area che però calcia male di prima intenzione, Boruc si salva con una mano. Al 10′ ottimo contropiede della Fiorentina: Gilardino si invola verso la porta di Julio Cesar, ma c’è la grande chiusura di Ranocchia che mette in angolo. Ma l’Inter insiste: al 13′ Comotto anticipa Stankovic pronto a colpire da due passi e mette in corner. Al 16′ gli uomini di Leonardo tornano in vantaggio: Eto’o scappa via sulla destra a un avversario, palla in mezzo per Pazzini che anticipa tutti sul primo palo e insacca.
Al 26′ solita discesa di Maicon sulla destra, scarico per Stankovic, bolide di prima intenzione di “Deki” che sfiora l’incrocio dei pali. Al 33′ bello scambio Ljajic-Mutu con conclusione dal limite del serbo di poco alta sulla traversa. Al 42′ l’ultimo brivido lo regala il neo entrato Babacar che di testa manda a lato.

IL TABELLINO

FIORENTINA-INTER 1-2

MARCATORI: 6′ aut. Camporese (I), 33′ Pasqual (F), 57′ Pazzini (I)

FIORENTINA (4-3-2-1) Boruc; Comotto, Gamberini, Camporese, Pasqual; Montolivo, Donadel (dal 28′ s.t. D’Agostino), Behrami (dal 41′ s.t. Babacar); Santana (dal 27′ p.t. Ljajic), Mutu; Gilardino. (Neto, Natali, De Silvestri, Marchionni). All. Mihajlovic.

INTER (4-3-1-2) Julio Cesar; Maicon, Ranocchia, Cordoba, Nagatomo (dal 27′ s.t. Kharja); J.Zanetti, Cambiasso, Stankovic (dal 44′ s.t. Obi); Sneijder (dal 37′ s.t. Mariga); Eto’o, Pazzini. (Castellazzi, Materazzi, Coutinho, Pandev). All. Leonardo.

ARBITRO Damato di Barletta (Bari).

AMMONITI: Comotto (F) e Stankovic (I)

ESPULSI: nessuno

Miro Santoro