Serie A, Sampdoria-Genoa 0-1: la Lanterna è rossoblu

Al Genoa il 103° derby della Lanterna: un goal di Rafinha in apertura di secondo tempo permette al Genoa di scavalcare la Sampdoria di due punti e portarsi a più 11 dalla zona retrocessione. La squadra di casa invece lotta, ma non riesce a trovare la strada del pareggio grazie anche ad un ottimo Eduardo, che chiude il passaggio a Guberti e poi a Maccarone in due occasioni. Ballardini vince il suo primo derby della Lanterna.

1 TEMPO – Non perde tempo il Genoa che al 1′ è già avanti con Kucka che spara un potente diagonale che però si spegne al lato del palo. Al 7′ ancora Genoa con Palacio che colpisce una traversa dopo un’ottima coordinazione su cross di Rafinha. Al 13′ risponde la Sampdoria con la sua prima azione degna di nota: Guberti arriva in area di rigore dopo l’assist di Maccarone e calcia a botta sicura con Eduardo che compie un miracolo con i piedi. Un minuto dopo risponde il Genoa con Kucka che colpisce la palla in maniera precisissima, ma la palla sfila sul fondo.

Due minuti dopo ancora Sampdoria: Guberti calcia fortissimo da fuori area trovando Eduardo che si impegna con i pugni per respingere in angolo. Al 24′ brutto ingresso di Gastaldello, leggermente nervoso, che entra duro su Palacio: ammonizione per lui. Al 27′ Floro Flores riceve palla al limite, si libera benissimo di Gastaldello, entra in area di rigore ma viene recuperato da un ottimo Zauri. Al 32′ Criscito arriva al cross con Curci che sulla linea si impegna per bloccare la palla. Al 36′ ancora una traversa per il Genoa con Marco Rossi che si gira e al volo colpisce il legno: sulla ribattuta Floro Flores segna, ma è in fuorigioco.

Al 39′ Gastaldello prova a colpire come contro il Genoa: angolo di Ziegler sul secondo palo, ma il difensore padovano colpisce troppo debole di testa. Al 43′ Palacio viene lanciato da Floro Flores: l’attaccante arriva da solo davanti alla porta e calcia fuori clamorosamente. Al 47′ arriva l’ammonizione anche per Palacio e si chiude il primo tempo.

2 TEMPO – Si riprende con Volta al posto di Gastaldello. Al 9′ è il Genoa che va in vantaggio: Rafinha prende palla sulla trequarti e tira fortissimo verso la porta con Curci che non riesce nemmeno a vedere la palla partire. 1 a 0. Al 12′ esce Macheda ed entra Mannini con Guberti che va a fare la seconda punta. Al 13′ la Sampdoria è pericolosa con Poli, che dagli sviluppi di un calcio d’angolo calcia a botta sicura dal limite dell’area: palla sopra la traversa di poco. Esce poi Floro Flores ed entra Paloschi. Al 22′ la Sampdoria è ancora fastidiosa: calcio di punizione di Palombo ed Eduardo ancora una volta fondamentale.

Al 31′ esce Dessena ed entra Zaza, al debutto con la Sampdoria. Al 33′ scambio al limite tra Palacio e Rossi, che arriva al tiro preciso deviato da Curci con la mano aperta. Al 45′ Genoa che ci prova ancora con Kucka che tira in maniera potente ma trova la deviazione di Paloschi. Al 46′ esce Palacio ed entra Chico con Ballardini che si copre. Non succede altro nei minuti di recupero.

TABELLINO

Sampdoria (4-3-1-2): Curci; Zauri, Gastaldello (1′ st. Volta), Lucchini, Ziegler; Dessena (35′ st. Zaza), Palombo, Poli; Guberti; Macheda (12′ st. Mannini), Maccarone.
A disposizione: Da Costa, Koman, Tissone, Martinez. All: Di Carlo

Genoa (4-4-2): Eduardo; Mesto, Dainelli, Kaladze, Criscito; Rafinha, Kucka, Milanetto, Rossi; Floro Flores (20′ st. Paloschi), Palacio (46′ st. Chico).
A disposizione: Scarpi, Antonelli, Moretti, Veloso, Jankovic. All: Ballardini

Ammoniti: 24′ pt. Gastaldello (S), 47′ pt. Palacio (G), 8′ st. Poli (S)
RETI: 9′ st. Rafinha (G)

Mario Petillo