Asta da record a Londra per un maxi-autoritratto di Andy Warhol

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:33

Asta infuocata ieri sera da Christie’s a Londra dove un monumentale autoritratto di Andy Warhol, recentemente riscoperto, è stato battuto alla cifra di ben 10,7 milioni di sterline (12,8 milioni di euro), il doppio rispetto alla sua stima iniziale. Collezionisti di ventuno nazioni differenti e altri 160 clienti in collegamento telefonico si sono, infatti, contesi il prezioso quadro eseguito nel 1967 dal re della Pop Art e appartenente a un ciclo di undici autoritratti, cinque dei quali sono conservati in importanti musei come la Tate Gallery di Londra, la Staatsgalerie Moderne Kunst di Monaco di Baviera, il San Francisco Museum of Modern Art e il Detroit Institute for Arts.

Sconosciuto, almeno finora, il nome dell’acquirente che, da quanto dichiarato dalla casa d’aste di King Street, avrebbe richiesto l’anonimato. Secondo fonti di stampa si tratterebbe, comunque, del gallerista Larry Gagosian.
Nel corso della serata, dedicata all’arte del secondo dopoguerra e contemporanea, altri sei artisti, Jenny Saville, Martial Raysse, Miquel Barcelo, Wade Guyton, Ged Quinn e Adriana Varejao, hanno raggiunto cifre da record con le loro opere.

Valentina De Simone