Enel Green Power, futuro fotovoltaico è sui tetti. Accordo con Marcegaglia per Taranto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:25

”Il futuro del fotovoltaico è rappresentato dall’installazione dei pannelli sui tetti e non a terra”.

Ad affermarlo è Ingmar Wilhelm, vicepresidente Business development Enel Green Power, intervenuto a Taranto all’inaugurazione dell’impianto da 3,2 Mw in partnership con il gruppo Marcegaglia Spa.

”Con questa tecnologia, che utilizza un film sottile a silicio amorfo – ha spiegato – si possono coprire sia i capannoni industriali che i tetti delle case residenziali. Gran parte della potenza fotovoltaica che si installa in Italia si trova sui tetti delle case residenziali”.

”Sono tanti – ha ricordato Wilhelm – gli italiani che partecipano a questo sviluppo. In Italia sono più di 150 mila le installazioni fotovoltaiche e abbiamo anche una rete composta da 550 installatori che offrono alle famiglie questo tipo di soluzioni”.

Marcegaglia, a nove anni dal suo ‘sbarco’ a Taranto, si sta apprestando a riconvertire e rilanciare il suo stabilimento, non solo completando la copertura di tetti e pareti già da tempo iniziata, ma anche attraverso la produzione di lamine di silicio amorfo per l’energia fotovoltaica.

Proprio per questo il Gruppo ha siglato un accordo con Enel Green Power e lo stabilimento pugliese diventa così la prima realtà dove sarà prodotta la nuova tecnologia per le fonti energetiche rinnovabili. Per oltre 90 mila metri quadri, sui 13 capannoni industriali che formano il sito sono state installate le nuove coperture che cominceranno a funzionare entro la prossima primavera.

Su 3.200 kw di potenza installata, si produrranno 4 milioni di kwh, l’equivalente del fabbisogno di energia di circa 1.400-1.500 famiglie. Allo stesso tempo, però, l’emissione in atmosfera di CO2 sarà ridotta di 1.900 tonnellate l’anno. L’energia prodotta in parte sarà disponibile per coprire il fabbisogno industriale di Marcegaglia e in parte verrà destinata alla rete elettrica.

La proprietà dell’impianto tarantino è divisa tra il 51% di Enel Green Power, la società del gruppo Enel che si occupa di sviluppo e gestione della generazione di energia da fonti rinnovabili, e il 49% del gruppo Marcegaglia.

Marco Notari

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!