Il telefono game-oriented:Sony Ericsson Xperia Play

18 febbraio 2011. Presentata da SonyEricson la data di uscita in Italia del nuovissimo telefono per appassionati di giochi da console. L’uscita prevista per la metà di aprile darà la possibilità ai cultori dei vieogames di buttarsi ancor di più nei giochi dovunque essi siano.

Le console erano già state rese portatili, pensiamo ad esempio alla PSP sempre di Sony, ma ora si integrano nel propri telefoni o meglio nei propri smartphone. Questo è stato reso possibile dai nuovi processori superperformanti e a risparmio energetico e anche dai meravigliosi schermi che ormai sono dotazione necessaria e sufficiente per far si che il telefonino diventi una console per i social network, per le mail, ricerche su web, ascolto di musica e film e ora anche per giocare.

Il sistema operativo scelto è Android 2.3 Gingerbread, che garantisce un ampia compatibilità con migliaia di app per Android.

Il prezzo sarà di 599€ per la versione senza brand e  Xperia sarà in grado di connettersi al sito Sony “suite” per scaricare i nuovi giochi adatti per gli smartphone Android. La Sony ha infatti intenzione di investire nella compatibilità dei suoi giochi con Android e smartphone generici non provvisti di gamepad. Per questo sta già lavorando per emulare i giochi PSOne anche per il sistema open per poi dedicarsi a creare giochi per multipiattaforma, così da ampliare ancora di più il suo mercato, sherando titoli tra PSP e Androd.

Sony Ericsson Xperia Play è uno spartphone touch che ha incorparato un gamepad a scomparsa, si vedano i numerosi video su youtube che mostrano la qualità del video e l’uso in fase di gioco del gamepad.

Alcune caratteristiche tecniche: il processore che da il cuore all’Xperia è un Qualcomm Snapdragon 1 GHz con 512MB di RAM, lo schermo da 4pollici touch ha qualità FWVGA da 854×480 pixel ed è sostenuto da un chipset grafico di tipo Adreno 205, mentre la memoria interna è di soli 400MB espandibile però tramite SD, nella confezione infatti sarà presente un SD da 8GB. Come tutti i nuovi telefoni mobili è corredato da una  fotocamera da 5 megapixel dotata di Flash (Led), che permette di utilizzare le funzioni di geotagging, stabilizzatore ed autofocus. Non mancano oltre alla connessione per la rete mobile, WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth e GPS di tipi “Assisted”.

Gli appassionati non vedono l’ora ma aprile è ancora lontano.

I.T.