Pagelle Napoli-Villareal: Campagnaro guerriero, Borja Valero il migliore

PAGELLE NAPOLI-VILLAREAL.

NAPOLI

De Sanctis   6: inattivo per quasi tutta la partita, deve soltanto impegnarsi su un tiro nel finale di Borja Valero.

Campagnaro 6,5: vero e proprio guerriero. Nel primo tempo prova un paio di offensive cercando la conclusione mancina senza buoni esiti. Rossi e Nilmar hanno vita difficile quando transitano dalle sue parti.

Cribari   5,5: ha pochi grattacapi in serata, ma quelle poche volte che deve intervenire si dimostra poco lucido.

Aronica   6: rimedia un’espulsione che gli costerà la partita di ritorno ma, nel complesso, la sua prova è sufficiente.

Maggio   6: il suo voto poteva essere più alto se nel primo tempo, in un paio di occasioni, fosse stato più reattivo a raccogliere gli inviti di Cavani e Lavezzi che lo avevano pescato ottimamente sull’out destro.

Yebda   5,5: presente in fase di rottura, assente in fase di impostazione(68′ Pazienza S.V.)

Gargano   6: corre molto in mezzo al campo. A volte è impreciso, ma si riscatta con il suo agonismo(79′ Sosa S.V.)

Dossena   6: nel primo tempo è molto propositivo, nel secondo accusa un po’ la stanchezza e non spinge come sa.

Mascara   5,5: Mazzarri lo lancia dal 1′ in Europa e forse accusa un po’ la pressione. E’ volitivo ma impreciso in molte occasioni. Saprà sicuramente rifarsi in futuro(60′ Hamsik S.V.).

Lavezzi   6,5: svaria da un fronte all’altro cercando il varco giusto. Diego Lopez gli nega il gol che avrebbe sicuramente meritato.

Cavani   6: sbaglia una palla gol che solitamente avrebbe buttato dentro, ma come sempre si mette al servizio della squadra.

VILLAREAL

Diego Lopez   7: attentissima l’ex riserva di Iker Casillas che chiude la porta prima a Cavani e poi a Lavezzi. Autentica saracinesca.

Bruno   6: è sicuramente un giovane promettente. Dimostra di avere buone qualità ma deve ancora crescere.

Gonzalo   5,5: è un po’ impacciato nel primo tempo e lo si vede nell’ammonizione che rimedia nell’ uno vs uno con Lavezzi. Da rivedere.

Musacchio   6: viene preferito a Marchena e non delude le aspettative.

Capdevila   5,5: si perde troppe volte Maggio nel primo tempo e cala fisicamente alla distanza.

Borja Valero   7: è l’uomo ovunque. Tutte le iniziative degli spagnoli partono dai suoi piedi ed è l’unico a creare seri problemi al Napoli.

Senna   5: serata no per il regista campione d’Europa e del Mondo con le furie rosse(60′ Marchena   5,5: si fa notare per un’ammonizione inutile che gli farà saltare il ritorno).

Bruno   6: meglio del suo collega, soprattutto in fase di contenimento.

Cazorla   6: si muove da un fronte all’altro nel primo tempo per non dare punti di riferimento agli avversari. Gioca meglio la prima parte della gara(87′ Català S.V.).

Nilmar   5.5: lui e Giuseppe Rossi non vengono ben serviti e sono stoppati bene dalla difesa partenopea.

Rossi   5.5: era al rientro dopo l’influenza e ha fatto quel che poteva. Pungente all’inizio, è calato alla distanza(78′ Ruben S.V.).

 

Antonio Pellegrino