Gli alieni sulla Luna: arriva Apollo 18 /Trailer

C’è una ragione se non siamo mai più tornati sulla Luna“.

Questo è l’enigmatico e intrigante tag-line di Apollo 18, film fantahorror diretto da Gonzalo López-Gallego (Il re della montagna) che basa la trama sull’ultima missione lunare della Nasa, mai confermata dalla stessa agenzia spaziale ma, giurano i complottisti, realmente esistita e taciuta.

Ufficialmente, infatti, l’Apollo 17, lanciata in orbita il 17 dicembre 1972, fu l’ultimo allunaggio umano. Ma un anno dopo, nel dicembre del 1973, due astronauti americani vennero inviati in missione segreta sulla Luna dal Dipartimento della Difesa. Il loro era l’Apollo 18. Quello che Timur Bekmambetov (il produttore del film) ci mostrerà è l’ultimo filmato registrato da quegli astronauti, sorpresi da qualcosa di inquietante che ha costretto la Nasa a non far più ritorno sul nostro satellite. Il tutto, ovviamente, smentito dall’Agenzia Spaziale Americana.

Ritorna così lo stile “cinema-verità”, partorito con The Blair Witch Project e arrivato a Cloverfield; una tecnica di “finto documentario” che viene applicata, questa volta, ad un viaggio spaziale. Camera a mano, immagini traballanti e confuse, crescente senso di tensione e angoscia, spazi ridotti al minimo: tutti ingredienti che, se ben dosati, potranno suscitare più di un brivido nelle sale.

Apollo 18 non sarà comunque l’unica pellicola aliena che sarà programmata nelle sale cinematografiche. Infatti, dopo un anno di relativo disinteresse, questo 2011 vedrà arrivare una vera e propria invasione di alien-movie. Eccone un’anticipazione:

– World Invasion: Battle Los Angeles
– Milo su Marte
– Paul
– Super 8
– Transformers: Dark of the Moon
– Cowboys and Aliens
– The Darkest Hour
– Area 51 e 51
– Sono il numero quattro

Gustatevi ora il primo trailer in HD di Apollo 18, davvero promettente, che dovrebbe uscire nelle sale americane il prossimo 22 aprile, come indicato nella home-page di promozione.

Una considerazione finale sul ricco menu cinematografico a base di alieni: pura speculazione oppure assistiamo ad una fase di “acclimatamento” per il genere umano?

PASQUALE GALLANO