Home Notizie di Calcio e Calciatori Pagelle Genoa-Roma: Palacio decisivo. Ranieri pessimo

Pagelle Genoa-Roma: Palacio decisivo. Ranieri pessimo

GENOA

EDUARDO 6: – Apparte i gol (sui quali è esente da colpe) non viene quasi mai chiamato in causa.

MESTO 6 – : – 4/5 del voto sono conquistati nel secondo tempo quando si rende protagonista di alcune belle discese sulla sua fascia di competenza. Primo tempo inguardabile nel quale concede ampi spazi agli avversari non riuscendo mai a risultare decisivo in fase offensiva.

KALADZE 6- : anche il suo è un primo tempo disastroso se si fa eccezione per un colpo di testa nell’area avversaria che sfiora la marcatura. Nella ripresa è chiamato a ben pochi interventi con gli avversari che dopo 15′ terminano la loro partita.

DAINELLI 5 : almeno 2 dei 3 gol realizzati dagli avversari sono causati da sue disattenzioni. Nella ripresa migliora leggermente.

CRISCITO 5,5: non è la sua miglior giornata in maglia genoana e lo si vede da subito. Poche le progressioni offensive e gli spunti in attacco. Disastroso nel primo tempo quando lascia ampi spazi agli avversari.

RAFINHA 6: ha ancora nelle vene l’adrenalina del derby ed i conseguenti festeggiamenti di Pegli. Impiega un tempo per entrare in partita ma quando lo fa la differenza si vede. Si fa espellere nel finale.

KUCKA 6+ : chi ha comprato questo mediano d’interdizione dallo Sparta Praga merita sicuramente un plauso. Abile nella fase di rottura del gioco avversario, smista importanti palloni agli avanti liguri.

MILANETTO 5: come tutta la squadra disputa un primo tempo pessimo per poi riprendersi lievemente nella seconda frazione di gioco. Ballardini lo sostituisce al 62′ con Veloso (6: partita ordinata, svolge i compiti richiesti dall’allenatore)

ROSSI 5,5: tira un pò il fiato quest’oggi il capitano del Genoa. Partita poco lucida ed attenta, viene rilevato da PALOSCHI (7 : due gol in meno di mezz’ora. Poco altro da dire).

PALACIO 8: il migliore in campo in assoluto. Corre per tutti i suoi compagni, inventa e segna. Due assist ed un gol. Oggi è lui il cuore del Genoa.

FLORO FLORES 5: bene sotto l’aspetto dell’impegno ma la quantita di gol sbagliati quest’oggi è impressionante. Tante occasioni forse non gli erano mai capitate in carriera e non averne capitalizzata neanche una fa si che il voto sia insufficiente. Sostituito all’80’ da MORETTI (s.v.)

BALLARDINI 6+: la debacle del primo tempo è forse più colpa dei suoi giocatori che sua. Tuttavia quando capisce il momento critico della squadra compie le giuste sostituzioni e merita pertanto un’ampia sufficienza.

ROMA

JULIO SERGIO 7: se non fosse per lui la Roma quest’oggi avrebbe forse subito una clamorosa goleada. Para in tutte le maniere e sui gol (eccezion fatta per il primo) ha ben poche colpe. L’unico ad uscire in piedi.

CASTELLINI: 4,5: viene schierato titolare ma fuori ruolo. Nel primo tempo disputa una gara più che dignitosa spingendo anche sulla fascia e contribuendo alle temibili folate offensive della Roma. Crolla nel secondo tempo come tutta la squadra, gli inserimenti di Palacio e compagni se li sognerà questa notte.

BURDISSO 5,5: un punto del voto è sicuramente dovuto al gol realizzato. Per il resto alla gara attenta e pulita del primo tempo oppone una ripresa colma di errori e disattenzioni. Come del resto tutti i suoi compagni.

MEXES 5,5 : il meno peggio della difesa romanista. Realizza un gol e regge bene gli avversari. Nella ripresa tenta di fare l’indispensabile per non far naufragare la nave giallorossa ma viene risucchiato dal mulinello che porta i suoi ad un’incredibile sconfitta. Molto nervosismo nel finale dove molto probabilmente doveva essere espulso.

RIISE 4: anche se questa volta non regala gol agli avversari la sua gara è comunque da incubo. Sta indubbiamente attraversando un periodo di crisi più psicologica che tecnica. Sarebbe meglio lasciarlo fuori.

GRECO 5+: i primi 45′ sono impeccabili. Lotta, corre e funge bene da filtro del centrocampo. La sua gara finisce però con il rientro negli spogliatoi. E nel calcio si gioca 90′.

BRIGHI 4: rientrava dopo molto tempo e si è visto immediatamente. Avulso dal gioco e con poca lucidità.

SIMPLICIO 4+: non è in giornata. Qualche buono spunto nel primo tempo poi viene sostituito da MENEZ (5: fa quello che può. Da un sua assist Totti ha l’opportunità di riportare la Roma in vantaggio, ma sbaglia clamorosamente)

PERROTTA: s.v. viene sostituito dopo meno di 10′ da TADDEI (4,5 nel primo tempo ha sui piedi il pallone dello 0-2 ma calcia su Eduardo. Nel secondo tempo giocava?)

TOTTI 5,5: nella peggiore giornata della Roma di quest’anno disputa forse la sua miglior partita realizzando un gol e fornendo due assist per i gol di Burdisso e Mexes. Peccato per il gol sbagliato sul 3-3.

BORRIELLO 5: buona la sua gara sotto il punto di vista dell’agonismo. Sembra però poco lucido in zona gol, nella ripresa viene senza alcuna ragione logica sostituito da LORIA (2: che sia un giocatore poco adatto alla massima serie è cosa risaputa. Ha sulla coscienza gli ultimi due gol del Genoa).

RANIERI 1: questa gara è la fotografia della sua gestione in quest’annata. Scelte senza senso e da far inorridire qualsiasi persona con un minimo di conoscenza calcistica. Far entrare Loria al posto di Borriello è equivalso a consegnarsi agli avversari. In un anno e mezzo non è riuscito a dare un gioco ed una coesione tecnico-tattica alla squadra. A Coverciano si staranno chiedendo come hanno fatto a rilasciargli il patentino. Pessimo.

Simone Meloni

Comments are closed.