Chievo-Milan 1-2: Allegri soddisfatto, furia Sorrentino

CHIEVO-MILAN 1-2   Il Milan  ha battuto il Chievo per 2-1, mantenendo le distanze dalle dirette concorrenti per lo scudetto. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1-0 per i rossoneri, graze al brasiliano Robinho, bravo a sfruttare una sponda di testa di Zlatan Ibrahimovic. Nella ripresa, al 16′ il Chievo trova il pareggio grazie allo svizzero Gelson Fernandes, che, lasciato tutto solo, si presenta puntuale all’appuntamento con un bell cross di Constant e insacca di testa. Al 20′ entra in campo Pato e poco  più di un quarto d’ora dopo il brasiliano si inventa un goal straordinario, che consegna i 3 punti al Milan.

Il tecnico rossonero, Massimiliano Allegri, intervistato da Mediaset Premium sottolinea come per lui i 3 punti siano meritati: “La squadra ha fatto una buona partita, preso l’uno a uno abbiamo meritato la vittoria. Bisogna migliorare nella gestione della palla e nel possesso senza lasciare occasioni pericolose agli avversari negli ultimi minuti“. Ai micorfoni di Sky l’allenatore toscano parla anche di Pato: “Pato fa fatica a giocare con la squadra? In realtà è stato molto tempo fuori per infortunio e si è creata un asituazione non ottimale, ma sta ritrovando la serenità giusta per riconquistarsi un posto. E’ un ragazzo di 21 anni che può subire il contraccolpo di tanta notorietà“. Molto carico Alessandro Nesta, che a Milan Channel evidenzia l’importanza di questa vittoria: “E’ un risultato importantissimo, perché l’Inter si è avvicinata molto e dovevamo rimetterla lì. Stiamo attraversando un periodo così e così, possiamo fare meglio, però se riusciamo a vincere come oggi, possiamo restare in testa“.

Da parte sua l’allenatore dei veneti, Pioli, nelle parole riportate da TMW mette l’accento su come i suoi ragazzi avrebbero meritato un epilogo migliore: “Abbiamo speso tanto per recuperare il primo gol del Milan, abbiamo anche sofferto ma meritavamo di più. Sono fiducioso e convinto che questa squadra saprà concentrarsi per i prossimi impegni. Le prossime cinque partite saranno decisive per sapere se potremmo chiudere il discorso salvezza prima del rush finale“. Sull’episodio che ha visto Robinho controllare col braccio e segnare, Pioli mantiene una profilo basso: “Anche l’arbitro può sbagliare, aveva una visione ottimale però probabilmente non ha visto il braccio. Non meritavamo lo svantaggio e questo episodio è pesato molto sul bilancio finale“. TMW riporta anche le dichiarazioni del portiere del Chievo, Sorrentino, molto più duro del suo mister: “Non ho dubbi: l’1-0 del Milan era viziato da un fallo di mano, l’ho visto io e l’ha visto anche l’arbitro. Ma le grandi hanno un altro regolamento“.

Alberto Ducci