Sconfigge il cancro al seno. La storia di Miss Venezuela in un libro

Dei suoi lunghi boccoli adesso non resta nulla, al posto del sorriso che trasmetteva allegria ora c’è una smorfia di sofferenza. Eva Ekvall, incoronata Miss Venezuela nel 2000 e presentatrice tv, non ha paura di mostrare alla stampa mondiale le immagini della sua battaglia più grande: la vittoria contro il cancro al seno.

Senza capelli, sfinita dalla malattia e gonfia. Così è apparsa la miss  dopo che nel febbraio scorso le è stato diagnosticato un cancro avanzato che l’ha costretta a otto mesi di chemioterapia e una mastectomia. “Le immagini sono state molto scioccanti perché nessuno mi aveva mai visto così. Calva senza trucco” ha dichiarato Eva Ekvall.

Tutta la sua sofferenza, la miss venezuelana l’ha riportata nel suo libro Fuera de Foco, che in soli due mesi è diventato un bestseller e ha attirato i riflettori dei media. Un libro venato di umorismo nero, basato sulle email ricevute da amici e familiari e ricordi dalle fotografie. Una paura costante per Ekvall: la fine del libro potesse essere la sua morte.

<<Quando mi sono ammalata ero arrabbiata, avrei dovuto sapere. Mia zia ha avuto un cancro al seno due volte e mia nonna è morta di cancro al seno. Una mastectomia non è esattamente quello che avevo progettato per la mia vita, non è quello che volevo accadesse. Ma sono stata abbastanza fortunata rispetto ad altri. C’è un enorme tabù intorno cancro al seno – ha continuato la miss. Ma in questo paese le persone si rifanno le tette ogni giorno, quindi non capisco come il cancro al seno possa essere un problema>>.

Nonostante la chemioterapia la Ekvall ha continuato a lavorare indossando una parrucca e molto trucco per non far vedere ai propri telespettatori il cambiamento che stava affrontando il suo corpo. <<E’ doloroso guardarsi allo specchio e vedere la tua faccia si gonfia. Perdete ogni singolo pelo del vostro corpo, le sopracciglia, le ciglia. Si diventa un animale strano o, non ti riconoscono che è stato spaventoso. Soprattutto perché il mio lavoro ha a che fare con il mio aspetto>>.

Una malattia che può tornare da un momento all’altro. Ma la miss venezuelana almeno ha dato un contributo alla società raccontando la sua storia e spronare tutte le sue connazionali a fare la mammografia.

Daniela Ciranni