Napoli-Catania 1-0: Mazzarri e Simeone elogiano i loro ragazzi

DICHIARAZIONI NAPOLI-CATANIA 1-0. Il Napoli batte anche il Catania in casa, e continua così il suo inseguimento al Milan capolista. La gara di ieri sera si è risolta nel primo tempo, quando Zuniga ha segnato la rete decisiva per l’1 a 0 finale. La squadra di Mazzarri avrebbe potuto aprire le marcature alcuni minuti prima, ma Cavani ha centrato il palo sul calcio di rigore concesso dall’arbitro per un presunto fallo in area etnea di Marchese su Sosa.

A fine gara i commenti sul match del San Paolo sono stati i seguenti.

Per il Napoli hanno parlato Mazzarri e Zuniga, che dagli spogliatoi della stadio partenopeo hanno espresso tutta la loro felicità per la vittoria conseguita sul Catania. “Oggi era importante vincere– ha dichiarato Mazzarri, che poi ha aggiunto –Perché, vedendo quello che succede su altri campi, affrontare squadre che si devono salvare, con una certa stanchezza per il cumulo di partite sulle gambe, dimostra che non ci sono partite scontate. Le condizioni fisiche e mentali incidono molto sulla gara stessa. Il Napoli ha fatto quello che doveva fare. Il Catania ha difeso bene finché poi non siamo calati fisicamente ed hanno tentato di tutto ed è normale che venga la paura di vincere, col rischio di uscire con un punto invece di tre. Gli avversari comunque si sono chiusi nella propria area e non abbiamo concesso grandi ripartenze. Sono contento di come hanno affrontato la partita i miei giocatori”. Il match-winner del posticipo domenicale della 26^ giornata ha invece rilasciato questo commento ai cronisti: ”Penso che giocare in questo stadio con questa gente è un’emozione abbastanza grande, non ci sono parole. Quanto è pesante il mio gol? Sì, è un gol molto importante, ma non solo per me, ma per tutta la squadra. Ora però dobbiamo pensare partita dopo partita. La gara col Milan? Ci penseremo molto, sono partite che tutti i giocatori vogliono giocare. Scudetto? Ancora manca troppo, dobbiamo aspettare…”.

Diego Simeone si è mostrato invece molto dispiaciuto per la sconfitta subita contro il Napoli. Ai giornalisti che lo hanno intervistato ha infatti detto che “Pensavamo di fare una partita lunga e di poter sfruttare la loro stanchezza nella ripresa per vincere. Purtroppo non ci siamo riusciti, ma nel secondo tempo i ragazzi hanno fatto una partita incredibile. Abbiamo preparato la partita così. Nel primo tempo non volevamo dare punti di riferimenti ai loro centrali, ma nel secondo tempo abbiamo inserito i giocatori che ci potevano dare un salto di qualità, sfruttando la stanchezza di loro del giovedì. Nel secondo tempo è stata la partita che volevamo fare, dovevamo sfruttare meglio il nostro momento”.

Simone Lo Iacono