Sony si butta nei tablet

Febbraio 2011. C’è una prima volta per tutti e tutti vogliono entrare nel mondo dei tablet. Così anche il gigante Sony sembra essere intenzionato a provare ad asseggiare la torta dei tablet che sembra il mercato emergente a cui il pubblico sta dando più attenzione dopo quello degli smartphone.

Da indiscrezioni si ipotizza che il prodotto con cui la casa di tecnologia voglia immettersi sul mercato delle “tavolette” si potrebbe chiamare Sony Vaio S1.

Come hardware sembrerebbe che la progettazioni porti negli stessi lidi di altri grandi, parrebbe infatti che il processore sarebbe l’ormai noto dual core Tegra2 di nVidia e che lo schermo possa essere un 9,4 pollici touch capacitivo da 1280 x 800 pixel di risoluzione. Nessuna rivoluzione insomma.

A corredo potremmo trovare la porta USB 2.0 e HDMI per la connessione agli apparecchi multimediali, mentre la rete wifi e il bloutooth farebbero al caso per mettere in rete il nuovo Vaio: ancora nulla sulla connessione 3G. Per quanto riguarda le fotocamere potrebbe esserne dotato di 2, una frontale e una per conferenze, la seconda rivolta verso l’utilizzatore. Non manca l’ormai indispensabile giroscopio che per giocare è assolutamente una delle rivoluzioni di questo tipo di gadget.

Basato su sistema operativo Android 3.0 Honeycomb, sembrerebbe che sarà dodato di un interfaccia studiata appositamente dalla Sony per essere facile e robusta e mettersi in concorrenza con quella del gadget più amato dai cultori dei tablet, l’Ipad, con in suo sistema operativo Apple Ios.

Dovrebbe essere garantita la compatibilità con “Sony reader“, il servizio di ebook del gigante asiatico. Inoltre anche il software Qriocity che Sony ha sviluppato come piattaforma per streaming audio-video, dovrebbe essere assolutamente compatibile con il nuovo prodotto. Come ciliegina sulla torta potrebbe essere onboard un emulatore di giochi della playstation.

Sembrerebbe che Sony voglia presentare il nuovo Vaio S1 alla fiera di Taipei all’inizio di giugno e proporlo attorno ai 600$, cifra che non sembrerebbe però ancora confermata.

Vedremo a fine primavera se le indiscrezioni di qui sopra si concretizzerannno in un nuovo concorrente per la Apple.

I.T.