Roma, raccordo anulare: muore bimbo sbalzato fuori dall’auto

E’ morto appena giunto in ospedale un bambino di quattro anni coinvolto in un incidente automobilistico, avvenuto a Roma la scorsa notte all’altezza del km 50 del Grande raccordo anulare.

Il piccolo è stato sbalzato fuori dall’auto, dopo che quest’ultima si è capovolta due volte.

Alla guida del veicolo vi era il padre della vittima, un uomo di quarantotto anni che ha riportato soltanto qualche frattura. A bordo della macchina anche la madre, la donna versa in condizioni gravi e la sua prognosi è stata dichiarata riservata dai medici.

Secondo le ricostruzioni, la vettura avrebbe sbandato ripetutamente mentre si trovava nella carreggiata centrale del Gra, poco prima dello svincolo della via Laurentina. Il conducente avrebbe quindi perso il controllo e in pochi istanti si sarebbe concretizzato il dramma.

Il bambino è stato portato d’urgenza all’ospedale più vicino, ma non ce l’ha fatta ed è deceduto proprio mente lo stavano per ricoverare.

La circolazione sula Grande raccordo anulare è stata interrotta dagli uomini dell’Anas fino a questa mattina, per consentire la rimozione dell’automobile e, ancora prima, le operazioni dei soccorritori.

Nella notte, il traffico è stato provvisoriamente deviato tra l’uscita per via Ardeatina e lo svincolo per via Laurentina.

Dall’Anas si rinnovano gli inviti alla prudenza quando ci si mette alla guida e si ricorda che chiunque volesse può avere informazioni sulla viabilità e sul traffico sulle strade di sua competenza visitando il sito web www.stradeanas.it o telefonando al numero unico «Pronto Anas» 841.148.

S. O.