Roma, continua la farsa Adriano

ROMA, ADRIANO NON E’ ANCORA TORNATO – Adriano Leite Ribeiro continua a far parlare di se. L’attaccante della Roma, che avrebbe dovuto far il suo rientro nella Capitale ieri dopo averlo già posticipato una volta, rientrerà in Italia forse solamente quest’oggi. Il giocatore avrebbe dovuto imbarcarsi ieri sul volo Rio de Janeiro-Lisbona-Roma ma quando ha saputo che lo scalo nella capitale portoghese sarebbe durato 6 ore ha preferito annullare il volo telefonando di nuovo alla compagnia lusitana TAP.

L’ex attaccante di Inter, Fiorentina e Parma non si è però perso d’animo e si è concesso una passeggiata rilassante per le vie di Rio in compagnia di due amici. Il sito Globesporte.globo.com ha pubblicato diverse foto nelle quali Adriano viene ritratto all’interno di un centro commerciale mentre concede cordialmente foto ed autografi ai passanti. Non saranno sicuramente contenti a Trigoria dove Adriano rischia di diventare un vero e proprio caso. Unicredit infatti sta spingendo per la rescissione in maniera da disfarsi di un ingaggio pesante ed a conti fatti totalmente regalato.

Nonostante i procuratori si affannino a ridimensionare il caso i tifosi ormai vedono il giocatore con il fumo agli occhi. Gilmar Rinaldi ha tentanto di spiegare: “Sono stato a Rio – ha dichiarato l’agente a calciomercato.it – nei giorni scorsi, ho pranzato con lui e sua madre e mi aveva assicurato che sarebbe rientrato a Roma domenica. Non so cosa possa essere successo e cosa gli abbia fatto cambiare idea. Non è partito neanche lunedì ma mi ha assicurato che in giornata (ieri, ndr) prenderà l’aereo per l’Italia”.

RESCISSIONE IN CASO DI ULTERIORI RITARDI – Tuttavia se ci dovessero essere ulteriori ritardi la società capitolina procederà con la rescissione del contratto. Per buona pace di chi ha voluto prendere in giro i tifosi definendo in estate l’ingaggio di Adriano come una scommessa già vinta.

Simone Meloni