Arrestato, scoprono poi che ha 30 oggetti nascosti nel retto

Si dice che al peggio non c’è mai limite. E pare proprio essere così.

E’ capitato a tutti di nascondere qualcosa per fare uno scherzo, oppure pensare a un bambino che nasconde le caramelle per mangiarle da solo e non farle trovare ai suoi amici.

Posti dove nascondere oggetti? Beh, c’è chi usa uno zaino, chi un cassetto, chi una scatola, chi semplicemente infila le cose sotto il letto e chi (facendo anche rima), nasconde oggetti nel…retto.

Florida, USA: un controllo di routine da parte della polizia, prima di portare un uomo 33enne in cella, tale Neil Lansing, ha evidenziato uno strano particolare. L’uomo aveva l’estremità di un profilattico che gli usciva dall’ano. Approfondendo la questione, si è certificato che l’uomo aveva nel retto ben 30 oggetti.

L’elenco degli oggetti presenti nel profilattico è alquanto strano: alcune pillole, una sigaretta, sei fiammiferi, una siringa, una gomma in cui era inserito l’ago della siringa, un preservativo, una ricetta farmaceutica ed un buono sconto. Tra le ipotesi formulate dalla polizia per capire il motivo di questi oggetti nascosti in parti molto intime, la più accreditata è quella che vede l’uomo fattosi arrestare volontariamente allo scopo di racimolare qualche soldo nel contrabbando di tale oggetti in carcere, vista anche la sua posizione di senza tetto. Resta però il dubbio per la presenza di oggetti come un buono sconto e una ricetta farmeceutica che in carcere difficilmente possono essere utilizzati.

Che sia soltanto un bizzarro guinness world record?

Antonio Pellegrino