E se ciclo non arriva?

Se il ciclo mestruale tarda ad arrivare non bisogna allarmarsi o immaginare già se stesse con il pancione e le voglie. I motivi che potrebbero spingere le mestruazioni a non presentarsi al vostro appuntamento mensile sono molteplici. Lo stress, un dimagrimento improvviso, il fatto che state attraversando un momento in cui il vostro corpo vive una condizione di debilitazione…sono molti i fattori che possono portare il ciclo a ritardare di alcuni giorni oppure a non arrivare affatto.
Se non abbiamo motivo di temere un’eventuale gravidanza, possiamo benissimo attendere e interrogarci circa le probabili problematiche che ci affliggono, oppure possiamo consultare il nostro ginecologo di fiducia e lasciare che sia lui a darci dei consigli mirati. C’è la probabilità di una gravidanza in atto, che sia desiderata o meno? Nervi saldi e sangue freddo: i testi di gravidanza sono molto più affidabili ora che in passato, e per mettersi la coscienza a posto, oppure per constatare l’arrivo del tanto atteso bambino, bastano pochi minuti. I test di gravidanza sono reperibilissimi in qualsiasi farmacia. È sempre meglio acquistare una confezione doppia, poiché può accadere che il test non risulti essere valido, e perché due test con lo stesso risultato hanno un potere di rassicurazione maggiore. La maggior parte dei test offre risultati affidabili a partire dal primo giorno di ritardo del ciclo.
Bisogna effettuare il test necessariamente al mattino appena sveglie? No, ma sarebbe meglio. Perché? Perché la positività o la negatività di un test di gravidanza sono determinate dall’eventuale presenza di uno specifico ormone nell’ urina delle donne, il quale è più facilmente rilevabile nella prima urina della giornata. Tale ormone si chiama Beta HCG.
Nel caso in cui il test dovesse risultare negativo e nonostante tutto il ciclo dovesse continuare a latitare, sarebbe bene consultare il proprio ginecologo per metterlo al corrente della situazione.
M.C.