Inter-Bayern Monaco 0-1, Leonardo non si arrende: “In Germania per vincere”

INTER-BAYERN MONACO 0-1, DICHIARAZIONI – La sconfitta rimediata all’ultimo minuto lascia l’amaro in bocca in casa nerazzurra. Contro il Bayern Monaco, nell’andata degli ottavi di finale di Champions League, l’Inter gioca una gara gagliarda ma deve arrendersi alla forza dei tedeschi, che dopo aver colpito due legni (traversa di Ribery a metà primo tempo, palo di Robben ad inizio ripresa) trovano il successo proprio al 90′, quando Mario Gomez approfitta di una difettosa respinta di Julio Cesar su conclusione di Robben e insacca da due passi.

LEONARDO: “QUALIFICAZIONE ANCORA APERTA” – E’ un Leonardo deluso ma fiducioso quello che si presenta ai microfoni di Sky: “Cambia l’umore quando si prende un gol al 90°. Dispiace, anche per come abbiamo giocato. A parte i primi venti minuti, in cui abbiamo fatto un po’ di fatica, la squadra si è comportata molto bene. Dovevamo giocare 20 metri più avanti, dopo siamo riusciti ad alzare il baricentro, considerando sempre che abbiamo giocato contro una squadra che ha tanti punti di forza“.

Abbiamo creato molte situazioni importanti – continua il tecnico nerazzurro –, è stata una partita in cui sono state create tante occasioni, il discorso qualificazione è tutto aperto. Possiamo andare a Monaco e vincere uno o due a zero. Il possesso palla del Bayern Monaco è noto, l’idea di subire questo possesso senza subire tante occasioni da gol l’avevamo in preventivo. E’ stato fatto, abbiamo corso e speso tanto e cercato di vincere la partita in un modo diverso rispetto a quanto veniva fatto in precedenza. Andiamo a Monaco con tanto coraggio e voglia di passare“.

MORATTI: “PAGATA L’ASSENZA DI UN CENTRAVANTI” – Anche Massimo Moratti, intercettato al termine della gara, prova ad infondere ottimismo in vista della gara di ritorno: “Siamo stati molto sfortunati, è stata una bella partita. E’ pesata molto l’assenza di un centravanti (Milito è infortunato e Pazzini non è disponibile per la Champions avendo già giocato i preliminari con la Sampdoria, ndr). A Leonardo vanno fatti comunque i complimenti, il gioco c’è stato, la squadra s’è mossa bene. Ora serve un’impresa, giocando come questa sera possiamo vincere a Monaco“.

VAN GAAL: “INTER SORPRENDENTE, GOL PESANTE” – Louis Van Gaal, che alla vigilia aveva detto di aspettarsi un’Inter “che penserà solo a difendersi“, rende onore alla squadra nerazzurra: “L’Inter mi ha sorpreso, ha giocato un calcio offensivo e ha creato molto, è stato molto bravo il nostro portiere. E’ stato un match divertente, con tante occasioni, forse ne abbiamo avuta qualcuna in più noi. Mi è piaciuto molto il secondo tempo dei miei ragazzi, l’Inter ha corso a vuoto e abbiamo tenuto bene il possesso, quel gol nel finale è arrivato con un po’ di fortuna ma pesa tantissimo in ottica qualificazione“.

Pier Francesco Caracciolo