Nel 2011 “La Provincia va in scena” in 18 comuni romani

E’ una Provincia dai grandi numeri la protagonista quest’anno della quinta edizione di “La Provincia va in scena”, il progetto promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali di Roma e realizzato dall’Atcl, l’Associazione teatrale fra i comuni del Lazio.

Trentatré produzioni, diciotto comuni coinvolti, sessantadue rappresentazioni, ventidue laboratori e più di cento eventi tra spettacoli, musica, proiezioni e dibattiti, a caratterizzare una programmazione ricca di proposte che, fino a giugno, animeranno l’intero territorio provinciale. Dalla prosa tradizionale e dai grandi classici, come Shakespeare, Goldoni, Pirandello, ai progetti degli autori italiani contemporanei e di giovani formazioni emergenti, per diffondere e far conoscere i diversi linguaggi dello spazio scenico. E, ancora, tanti eventi speciali, con gradi nomi e talenti del panorama teatrale, appuntamenti, iniziative e laboratori legati al mondo della musica e della danza.

«Crediamo che la cultura sia un investimento importante per il territorio della Provincia», ha dichiarato l’assessore provinciale alle Politiche Culturali, Cecilia D’Elia, nell’incontro avvenuto stamane con le varie rappresentanze coinvolte nella manifestazione . «C’è una scelta di educazione e coinvolgimento del pubblico, è un modo per stare insieme valorizzando quindi il teatro come luogo di crescita e incontro. Abbiamo anche puntato sulla drammaturgia contemporanea perché crediamo nella creatività dei giovani talenti. Il teatro è una risorsa culturale essenziale e vogliamo aiutare quei comuni che hanno un teatro a farlo diventare un luogo vivo».

Valentina De Simone