Uomini e Donne: i nuovi tronisti, Marco Meloni e Gianfranco Apicerni

UOMINI E DONNE. Sono loro i nuovi tronisti di questa edizione di Uomini e Donne: Marco Meloni e Gianfranco Apicerni, che hanno preso il posto di Leonardo Greco e Samuele Nardi sul trono de L’amore non ha età.

Dopo le scelte di Leonardo per Diletta e di Samuele per Claudia, ecco che il trono novità di questa edizione del programma di Maria De Filippi si colora di nuove corteggiatrici e di due baldi giovani in cerca della loro donna per la vita…

Riportiamo le loro schede integrali dal sito ufficiale:

Marco ha 35 anni, è nato a Cagliari dove vive (da solo) e lavora come bancario. E laureato in scienze motorie.
Ha già partecipato a uomini e donne nelle vesti di corteggiatore di Antonella Perini, alla fine è stato scelto e ha risposto di no.
Vive da solo ma è legato alla sua famiglia composta da sua madre, pensionata, e da sua sorella Roberta, per le quali dichiara che darebbe la vita. Purtroppo suo padre é scomparso qualche anno fa.
La sua storia più lunga è durata 6 anni, con la sua ex fidanzata aveva progetti importanti che purtroppo alla fine non si sono concretizzati.
Si definisce estroverso, pignolo e schietto fino a diventare antipatico. Cerca una ragazza con una forte personalità e partecipa a uomini e donne con la speranza di incontrare davvero la persona giusta.

Gianfranco ha 25 anni, è nato a Roma, la stessa città dove vive insieme ai suoi genitori. Sia mamma che papà fanno gli impiegati e per Gianfranco la famiglia la cosa più importante. Gianfranco studia marketing, gli mancano sei esami alla laurea, ma ha anche un passato da giocatore di calcio, professione per la quale si è trasferito per un periodo anche in Inghilterra.
Si definisce deciso, solare e testardo.
La sua storia più lunga è durata 2 anni.
Cerca una ragazza che oltre ad attrarlo fisicamente abbia anche molta classe, requisito che Gianfranco reputa fondamentale per la donna che deve stargli accanto.
Partecipa a uomini e donne per trovare una persona che gli piaccia veramente.

Caterina Cariello