Due teste romane di Alessandro Magno all’asta a Londra

Tre lotti con l’effige di Alessandro Magno saranno i protagonisti della vendita di reperti archeologici che la casa d’aste Bonhams terrà il 13 aprile prossimo a Londra.
Si tratta di una testa romana imperiale in marmo, stimata tra i 240 e i 360 mila euro, risalente al regno di Antonino Pio, 138-161 d.C., di dimensioni maggiori del naturale, circa 31,7 cm, con la tipica resa riccia della chioma, l’anastole, a identificare il personaggio ritratto. Un’altra testa marmorea, alta 20 cm e datata tra il I secolo a. C e il I secolo d.C., che ritrae il condottiero macedone come Helios. Questo reperto, valutato tra gli 8.200 e i 10.500 euro, era stato probabilmente acquistato da un gentiluomo inglese, John Peter Deering, architetto e membro della Royal Academy, intorno al 1817 durante un viaggio a Pompei. L’ultimo pezzo è un anello in oro e corniola intagliata, del II – I secolo a.C., raffigurante Alessandro Magno di profilo, nelle vesti di Ercole e con indosso una pelle di leone. Le valutazioni per questo lotto si aggirano intorno ai 47 – 60 mila euro.

Valentina De Simone