Tarquinia, si ribalta mezzo militare: muore un caporale

Tragedia stradale nel viterbese.

Questa sera, un camion militare Lince si è ribaltato all’altezza del km 103 dell’Aurelia all’altezza del comune di Tarquinia. Nell’incidente è morto un caporale della Folgore e gli altri quattro a bordo dell’automezzo sono rimasti feriti, di cui uno in condizioni gravi.

Il Lince tornava da un’esercitazione svolta a Bracciano, in vista di una prossima missione in Afghanistan, ed era diretto in direzione di Grosseto. Ad accompagnare il mezzo vi erano altri veicoli militari disposti in fila indiana.

Ancora sconosciute le cause dell’incidente: a quanto pare il camion si sarebbe ribaltato senza urtare altri mezzi, finendo con le ruote per aria e l’abitacolo completamente schiacciato. In pochi minuti sono giunti i soccorsi, ma per il caporale, di cui al momento non si conoscono le generalità, non c’è stato nulla da fare: il ragazzo è spirato durante il trasporto, tramite eliambulanza, al Policlinico Gemelli di Roma.

Per quanto riguarda invece i feriti: due, che in un primo momento erano stati trasportati a Civitavecchia, sono stati trasferiti in un ospedale di Roma a causa della precarietà delle loro condizioni di salute che hanno visto un aggravamento. Per i restanti due commilitoni, che non sono in pericolo di vita, ma hanno riportato solo alcune ferita, è bastato il ricovero presso l’ospedale di Tarquinia.

Sulla vicenda è stata aperta un’indagine condotta dai carabinieri della compagnia di Tuscania, con lo scopo di accertare le cause dell’incidente. Bisognerà capire se si sia trattato soltanto di un errore di chi si trovava alla guida o possano esserci state delle avarie sul mezzo che hanno portato il guidatore alla perdita del controllo del Lince.

Sul tratto stradale in cui si è verificata la tragedia è stato interrotto provvisoriamente il traffico per permettere la rimozione del pesante mezzo. Per il recupero del Lince verrà utilizzata una gru.

S. O.