Villarreal-Napoli 2-1, Mazzarri “Eliminazione immeritata”. Hamsik “Bisogna ripartire. Pensiamo al Milan”

VILLAREAL-NAPOLI 2-1 – Umori e dichiarazioni diametralmente opposti in conferenza stampa. La delusione partenopea si scontra contro la grande soddisfazione degli avversari.

E’ un Mazzarri deluso per l’eliminazione quello che si presenta ai microfoni a fine partita, il tecnico dei partenopei sottolinea però i grandi meriti dei suoi evidenziando come l’incontro, e più in generale la qualificazione, sia stato deciso da episodi: “Siamo stati sfortunati negli episodi – esordisce l’allenatore azzurro – Tutto ci ha remato contro; dai due pali presi , al secondo gol preso in modo rocambolesco, passando per la clamorosa palla gol fallita per il raddoppio. Le occasioni più nitide le abbiamo fatte noi. Arbitraggio? Meglio non parlarne. Se è per quello, c’era un rigore a nostro favore anche all’andata. Evidentemente era già scritto che non dovessimo passare il turno. Usciamo dalla coppa immeritatamente ma posso dire con orgoglio che l’abbiamo onorata fino in fondo. Da un punto di vista generale, meglio di così non poteva andare. Hanno giocato tutti molto bene. Sosa si è mosso con mestiere. Ruiz ha tenuto una buona posizione in difesa. Cribari è stato eccezionale”.

Il tecnico vuole togliersi un sassolino dalla scarpa nei confronti dell’allenatore iberico che alla vigilia dell’ incontro aveva accusato di difensivismo gli avversari: Così come era avvenuto all’andata, sul fortunoso 2-1 loro si sono chiusi in difesa con sei uomini dietro la linea della palla. Questa è la risposta a quanti coloro non riconoscono i giusti meriti alla squadra. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Di solito quando il Napoli vince è perché merita ampiamente la vittoria. A volte si è perso partite dove sarebbe stato più giusto il pareggio. Pochissime sono state le gare in cui il Napoli ha raccolto punti senza meritare”.

Anche Marek Hamsik, autore della rete del provvisorio vantaggio, è molto deluso: “L’eliminazione fa male – esordisce lo slovacco – abbiamo giocato alla pari con il Villarreal, una grande squadra. Purtroppo gli episodi non ci hanno aiutato. Peccato, da domani penseremo alla gara con il Milan. Negli ultimi dieci minuti del primo tempo, il Villarreal ha spinto ed ha trovato i due gol. Cavani dall’inizio? Sicuramente è un giocatore che fa la differenza, ma anche senza di lui avevamo giocato bene. Contro il Milan sarà una partita difficile. Obiettivi? Firmerei per la Champions”.

Umore ovviamente diverso in casa spagnola. Juan Carlos Garrido appare molto soddisfatto in conferenza stampa:Abbiamo battuto una delle squadre più in forma d’Europa – afferma il tecnico iberico – e questo non fa altro che aumentare il valore della nostra qualificazione agli ottavi di finale. Il Napoli non ci ha reso la vita facile e ha combattuto fino all’ultimo minuto. Avevamo bisogno di una serata del genere, il club necessita dei propri tifosi e con questa importante vittoria abbiamo fatto un notevole passo avanti. Era normale che il Napoli potesse passare in vantaggio perché ha un grande collettivo, ma in quel momento la mia squadra ha dimostrato coraggio e fiducia, come sempre d’altronde. Quando è entrato Cavani il Napoli ha creato qualche occasione da gol, ma noi siamo stati bravi a difenderci e ripartire velocemente. Usciamo molto rinvigoriti da questo match, ma ora dobbiamo pensare alla Liga, da domani ci concentreremo sulla prossima gara che ci vedrà impegnati contro il Santander. Siamo felici di proseguire il nostro cammino in Europa League: ci toccherà affrontare il Bayer Leverkusen, e questo non sarà semplice. Ma dopo tutto abbiamo battuto il Napoli, e possiamo battere anche loro”.

Simone Meloni