Nasce il primo concorso fotografico dedicato a Carlo Scarpa

Nasce il premio fotografico “Carlo Scarpa: uno sguardo contemporaneo” per una rilettura critica delle opere del grande architetto e designer veneziano. Bandito dalla Regione Veneto e dal Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, in collaborazione con il Museo nazionale delle arti del XXI secolo, il concorso, alla sua prima edizione, si rivolge a fotografi under trentacinque anni, chiamati a interpretare in maniera originale una o più architetture di Scarpa, considerato una delle icone dell’arte del Novecento, fonte d’ispirazione per video makers e artisti come Orozco, che l’ha omaggiato alla Biennale di Venezia del 2003 in una famosa installazione.
In base alla propria sensibilità, i giovani in gara potranno scegliere tra il complesso monumentale Brion a San Vito di Altivole (Treviso), il Museo di Castelvecchio e la facciata del Banco Popolare a Verona; a Venezia tra il sito monumentale dedicato alla Partigiana, il ponte della Fondazione Querini Stampalia, l’ingresso dell’Istituto Universitario di Architettura, gli esterni del negozio Olivetti e il Camping Fusina. A Vicenza tra il condominio in contrà del Quartiere e casa Gallo, a Brescia il monumento in ricordo delle vittime di piazza della Loggia e a Bologna la facciata del negozio Gavina.
L’obiettivo è quello di realizzare un progetto visivo che, al di là del singolo scatto vincitore, riesca a mostrare coerenza stilistica ed espressiva.
Le domande di partecipazione e il progetto fotografico dovranno pervenire alla segreteria organizzativa del concorso dal 1° marzo all’8 maggio 2011.

Per informazioni http://concorsofotografico.cisapalladio.org/

Valentina De Simone