Cagliari-Lazio: diretta streaming online live, Reja e Donadoni: destini che si intrecciano


CAGLIARI LAZIO DIRETTA STREAMING ONLINE LIVE.

REJA, DONADONI E IL CAGLIARI – Era il marzo del 2009. Il Napoli di Reja aveva perso in casa contro la Lazio (ma che caso…). Le voci sull’esonero del tecnico friulano si facevano sempre più insistenti ed avevano più di un fondamento. Reja era già stato esonerato, lo sapeva, ma guidò ugualmente l’allenamento degli azzurri in quel pomeriggio del 10 marzo. L’ufficialità arrivò in serata. E il sostituto fu proprio Roberto Donadoni che, dopo la conferenza di presentazione, pranzò con l’attuale tecnico della Lazio. Due ore di chiacchierata che servirono a conoscere meglio l’ambiente e che ricorda un pò la telefonata tra Leonardo e Mourinho quando il brasiliano si è seduto sulla panchina dell’Inter. In seguito, anche l’avventura di Donadoni sulla panchina partenopea si è conclusa male. Oggi, Reja e Donadoni si ritrovano faccia a faccia, da avversari. Per l’allenatore dei biancocelesti, si tratta inoltre di un ritorno nella città sarda dove è stato l’artefice dell’ultima promozione in Serie A. Era la stagione 2003-2004, il Cagliari di Zola, Suazo ed Esposito arrivò secondo nella serie cadetta con 80 punti. Reja, quell’anno, subentrò a Giampiero Ventura e al termine del campionato lascia la squadra. Oggi, a sette anni di distanza, il ritorno.

LA PARTITA – Per quanto riguarda le formazioni, nel Cagliari Biondini ha vinto il ballottaggio con Nainggolan, che era dato titolare alla vigilia. In attacco, confermate le indiscrezioni di ieri: c’è Cossu che agisce alle spalle di Nenè e Acquafresca.
Nella Lazio, invece, non c’è Floccari (che si accomoda anche oggi in panchina) a guidare l’attacco, ma è confermato Kozak centravanti. Matuzalem, in dubbio alla vigilia, prende regolarmente il suo posto in cabina di regia, affiancato da Ledesma. Ennesima panchina per Mauro Zarate, a cui Reja continua a preferire Sculli e Gonzalez che agiscono sulle fasce, mentre Hernanes è al centro. L’arbitro è il signor Russo di Nola coadiuvato dagli assistenti Giachero e Crispo, mentre il quarto uomo è De Marco. E proprio contro la classe arbitrale i tifosi del Cagliari hanno inscenato all’ingresso in campo delle squadre una “panolada” per protestare contro i torti subiti nel corso della stagione, ultimo quello contro l’Inter la settimana scorsa.

Miro Santoro