Serie A, Catania-Genoa 2-1: partita ribaltata nel segno dell’Argentina

Il Genoa si ferma a due vittorie consecutive e a Catania trova la sconfitta per mano di una squadra che dopo un atteggiamento poco felice nel primo tempo si scatena nel secondo: gara ribaltata in cinque minuti che permette alla squadra di Simeone di staccare di 6 punti la zona retrocessione.

1 TEMPO –
La gara si incattivisce quasi subito: all’11 è già ammonizione per Miguel Veloso per un duro intervento su Ledesma. Al 13′ grande occasione per Gomez, che si accentra dalla fascia e lascia partire un forte tiro col sinistro che però va sopra la traversa. Al 16′ calcio di punizione di Lodi per un fallo su Maxi Lopez: palla altissima sopra la traversa.

Al 19′ va in vantaggio il Genoa: tiro di Kucka respinto da Andujar, palla che arriva a Floro Flores, in posizione dubbia, e tapin vincente da posizione defilata. Il Catania risponde subito al 21′ con Silvestre che dopo vari rimpalli non riesce a battere a rete: miracolo di Eduardo.

Al 34′ sponda di Maxi Lopez per Lodi che tenta il tiro da 20 metri con la palla che va fuori. Al 36′ arriva un cross di Moretti per Rossi: colpo di testa del capitano che colpisce in pieno la traversa, poi sulla ribattuta tenta il tapin ma trova Andujar pronto a respingere.

2 TEMPO – Al 6′ è già pareggio: Maxi Lopez riesce a mettere dentro dopo un rimpiallo in area di rigore del Genoa. Goal molto fortuito. Nemmeno 4 minuti e il Catania ribalta tutto: Bergessio arriva al tiro e aiutato dalla deviazione di Criscito beffa Eduardo.

Al 25′ Gomez serve Lodi sulla fascia destra ma il giocatore viene atterrato da Criscito: chiara occasione da rete per l’arbitro e rosso diretto per l’esterno del Genoa. Floro Flores al 22′ viene sostituito e appena arrivato in panchina viene espulso dall’arbitro per le eccessive proteste insieme con Ballardini. Al 30′ cross di Schelotto in aria, Maxi Lopez arriva sulla palla ma colpisce malissimo e fallisce il 3 a 1.

Al 34′ Paloschi arriva in area di rigore e Augustyn lo atterra sul dischietto del rigore: espulsione diretta per il centrale del Catania e calcio di rigore. Dal dischetto va Miguel Veloso, ma Andujar respinge in angolo. Un minuto dopo contorpiede del Catania e Lodi, con un potente tiro dalla distanza, colpisce il palo pieno. Succede ben poco fino alla fine.

TABELLINO

CATANIA (4-3-3): Andujar, Potenza (1′ st. Schelotto), Augustyn, Silvestre, Alvarez, Ledesma (1′ st. Ricchiuti), Carboni, Lodi, Gomez (36′ st. Marchese), Maxi Lopez, Berghessio.
A disposizione: Kosicky, Pesce, Llama, Morimoto. Alenatore: Simeone.

GENOA (4-4-2): Eduardo, Mesto, Dainelli, Kaladze, Moretti (5′ st. Antonelli), Rossi, Kucka (15′ st. Paloschi), Veloso, Criscito, Floro Flores (21′ st. Jankovic), Palacio.
A disposizione: Scarpi, Polenta, Sturaro, Boselli. Allenatore: Ballardini

Ammoniti: 10′ pt. Miguel Veloso (G), 20′ pt. Moretti (G), 21′ pt. Potenza (C), 17′ st. Bergessio (C), 20′ st. Augustyn (C)
Espulsi: 25′ st. Criscito (G), 34′ st. Augustyn (C)
RETI: 19′ pt. Floro Flores (G), 6′ st. Maxi Lopez (C), 11′ st. Bergessio (C)

Mario Petillo