Oscar 2011: domina “Il discorso del re”, delusione per “The social network”

LA PELLICOLA BRITANNICA SI AGGIUDICA QUATTRO TRA I PREMI PIÙ IMPORTANTI; I COEN A MANI VUOTE

La lotta era tra un vero re, Giorgio VI d’Inghilterra, e il re dei Social Network Mark Zuckerberg. Alla fine ha trionfato il sangue blu, quello del sovrano inglese balbuziente, e la pellicola a lui dedicata, Il discorso del re, si è aggiudicata quattro tra le più importanti statuette in palio ai premi Oscar 2011: miglior film, miglior attore protagonista (Colin Firth, e non poteva essere altrimenti), miglior regia (Tom Hooper) e miglior sceneggiatura originale per David Seidler.

Al rivale The social Network (il film sulla nascita di Facebook diretto da David Fincher) sono andate le statuette per la migliore colonna sonora (all’ex Nine-Inch-Nails Trent Reznor e Atticus Ross), il miglior montaggio (Angus Wall e Kirk Baxter) e la miglior sceneggiatura non originale (Aaron Sorkin). Niente premi per il regista David Fincher, che alla vigilia era dato per favorito nella categoria e per i fratelli Coen, che non hanno vinsto nemmeno una statuetta nonostante vantassero ben 10 nomination per Il grinta. Da segnalare l’Oscar per Nathalie Portman (miglior attrice protagonista per The Black Swan, salita sul palco con il pancione, vista l’imminente maternità), e i due interpreti di The fighter, Christian Bale (alla definitiva consacrazione) e Melissa Leo, rispettivamente miglior attore e miglior attrice non protagonista.

Solo premi tecnici per Inception di Christopher Nolan (fotografia, sonoro, montaggio sonoro, effetti visivi) e un premio alla Danimarca con In a better world di Susanne Bier, vincitore dell’Oscar come miglior film straniero. A mani vuote l’Italia, che contava sulla sola candidatura di Antonella Cannarozzi per i costumi di Io sono l’amore; il premio è andato invece a Colleen Atwood, costumista di Alice in Wonderland di Tim Burton.

Di seguito l’elenco di tutti i vincitori all’83° edizione dei premi Oscar.

FILM: Il discorso del Re

REGIA: Tom Hooper (Il discorso del Re)

ATTORE PROTAGONISTA: Colin Firth (Il discorso del Re)

ATTRICE PROTAGONISTA: Natalie Portman (Il cigno nero)

ATTORE NON PROTAGONISTA: Christian Bale (The Fighter)

ATTRICE NON PROTAGONISTA: Melissa Leo (The Fighter)

FILM D’ANIMAZIONE: Toy Story 3

FILM STRANIERO: In un mondo migliore (Danimarca)

SCENEGGIATURA ORIGINALE: David Seidler (Il discorso del Re)

SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Aaron Sorkin (The social network)

CORTO D’ANIMAZIONE: The Lost Thing

– FOTOGRAFIA: Wally Pfister (Inception)

SCENOGRAFIA: Robert Stromberg e Karen O’Hara (Alice nel paese delle meraviglie)

COLONNA SONORA ORIGINALE: Trent Reznor e Atticus Ross (The social network)

SONORO: Lora Hirschberg, Gary A.Rizzo, Ed Novick (Inception)

MONTAGGIO SONORO: Richard King (Inception)

TRUCCO: Rick Baker e Dave Elsey (Wolfman)

COSTUMI: Colleen Atwood (Alice nel paese delle meraviglie)

CORTO DOCUMENTARIO: Strangers No More

CORTO D’AZIONE: God of Love

DOCUMENTARIO: Inside Job

EFFETTI VISIVI: Paul Franklin, Chris Corbould, Andrew Lockley e Peter Bebb (Inception)

MONTAGGIO: Angus Wall e Kirk Baxter (The social network)

CANZONE ORIGINALE: We Belong Together (di Randy Newman per Toy Story 3)

Roberto Del Bove