Pagelle Sampdoria-Inter: Curci evita la goleada, Sneijder immenso

SAMPDORIA

Curci 6,5: In ritardo sull’1 a 0, poco attento sul 2 a 0. Per il resto però evita che Eto’o stesso possa andare a valanga.

Volta 6: Attento e preciso, peccato per l’ammonizione troppo veemente.

Gastaldello 6,5: Come Volta, e come Lucchini, si lascia scappare poche volte Pazzini. Sfortunato sul fallo che porta al goal.

Lucchini 6: Meno attivo dei due compagni di reparto ma sempre preciso anche ad allungarsi sulla fascia.

Mannini 6,5: Attivo e molto propositivo in attacco. Sicuramente è nel momento migliore della sua stagione.

Dessena 5,5: continua a non incidere. (Biabiany sv)

Palombo 6: Presente più da gregario che da impostatore di gioco. Sbaglia troppe punizioni, ma è comunque presente in campo.

Poli 6,5: Sciupa sull’occasione in cui prende il palo, ma ha anche altre occasioni per rifarsi. Troppo lento nel cercare il tiro, però sta tornando quello dell’anno scorso. (Macheda sv)

Ziegler 6: Fa il possibile, ma contro l’Inter non è facilissimo. Brutto pestone su Zanetti.

Guberti 5,5: Una giornata sì e una no. Quella di ieri è stata una giornata no. (Koman s.v.)

Maccarone 5: Ha una delle grandi occasioni per risolvere la partita e la lancia contro il portiere.

INTER
Julio Cesar 6,5: Chiamato in causa solo su Maccarone e una sola volta in tutta la partita. Per il resto sono tutti tiri velleitari dalla distanza.

Nagatomo 6,5: Nel primo tempo spinge anche, ma nel secondo è preciso in difesa.

Lucio 6: Qualche rischio di troppo, ma come sempre va anche ad impostare. Nel primo tempo liscia una grande occasione.

Ranocchia 6,5: Va migliorando di partita in partita. Tocca la palla come se avesse dieci anni di esperienza.

Chivu 5,5: Non molto attivo, ma non ha nemmeno troppo da fare.

Kharja 5: Gli si vede fare uno scatto portentoso nel primo tempo, ma nel secondo è costretto ad uscire. (Pandev 6: Sicuramente una prestazione migliore delle ultime)

Stankovic 6,5: Arriva poche volte al tiro e si ritrova a fare più da mediano di rottura che altro.

Zanetti 6: Come Stankovic è troppo impegnato a rompere l’avanzata dei cinque centrocampisti doriani.

Sneijder 7: Oltre al goal e al palo si impegna per impostare e tornare quello di un tempo.

Pazzini 5: Alla Sampdoria va più che bene. Pazzini è come se non ci fosse in campo.  (Mariga s.v.)

Eto’o 6,5: Nel primo tempo non è attivissimo, ma nel finale si fa perdonare con due grandi occasioni, di cui una trasformata.

Mario Petillo