Calciomercato Milan: si lavora per prendere Mexes e Kakà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:02

CALCIOMERCATO MILAN – Archiviato il successo casalingo col Napoli nel match-scudetto giocato lunedì sera, il Milan di Galliani si sta iniziando a muovere per chiudere qualche colpo ad effetto per il mercato estivo. Colpi che potrebbero essere Kakà e Mexes, e che permetterebbero ai rossoneri di salutare uno scudetto oramai prossimo in pompa magna.

RITORNA KAKA’? – Di un probabile ritorno di Kakà al Milan si è iniziato a parlare lunedì sera, quando a San Siro si è visto tra gli spettatori presenti in tribuna Bosco Leite, il padre dell’asso brasiliano. Molti giornalisti presenti allo stadio hanno chiesto il motivo della sua presenza, ed hanno anche domandato se fosse a Milano per trattare un clamoroso ritorno di Kakà in Italia. Bosco Leite non ha smentito tutto quanto, ma si è divertito ad asserire che “Possibilità che ritorni Kakà? Vediamo. Comunque se volete sapere di più dovete chiedere a Galliani“. Galliani che non ha ancora smentito tutto quanto, e che con il suo modo di fare ha acuito i rumors provenienti dalla Spagna, che parlano di un Real Madrid pronto a far partire Kakà a qualsiasi prezzo, visto che il giocatore non è al 100% e che non va molto d’accordo con gran parte dei suoi attuali compagni di squadra.

SI AVVICINA MEXES? – Il Milan comunque non starebbe seguendo solo Kakà, ma starebbe pensando anche a Philippe Mexes. Il giocatore francese in forza alla Roma sarebbe il giocatore ideale per rinforzare la linea difensiva del Milan, visto che è anche in scadenza di contratto. I problemi del francese a trovare un accordo con i giallorossi, ed i continui incontri tra le due parti (non ultimo quello di alcuni giorni fa tra Montali e Galliani a cena, paparazzato da alcuni cronisti di Sky, ndr), fa certamente pensare che a giugno Mexes potrebbe lasciare Roma, per trasferirsi nella Milano di sponda rossonera.

ANCELOTTI: “UN MIO RITORNO? IN FUTURO SI'” – Dall’Inghilterra ha invece parlato in questi giorni Carlo Ancelotti, l’ex-allenatore del Milan. Intervistato sul suo futuro professionale, l’ex-tecnico rossonero ha dichiarato ad Extra-Time che “Qui a Londra sto benissimo, perchè si respira e perchè se le cose vanno male non vengo insultato dai tifosi. Un mio ritorno in Italia? Ho espresso più volte il mio desiderio di allenare la Roma, ma non significa che debba realizzarsi domani. Il Milan? Mi è rimasto nel cuore. Ci tornerei, ma di sicuro non adesso“.

Simone Lo Iacono

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!