Ruby cercava casa: Tanto me la regala lo zietto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55

A poco più di un mese dall’inizio del processo che vedrà come imputato, con le accuse di prostituzione minorile e concussione, il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nell’ambito dello scandalo sessuale conosciuto con il nome di Rubygate, altre intercettazioni sono finite sulle maggiori testate dai contenuti imbarazzanti.

Protagonista dello scambio di messaggi, acquisito dai magistrati della Procura di Milano, è Karima El Mahroug, la giovane marocchina attorno a cui ruota l’intera vicenda. La ragazza, conosciuta anche come Ruby Rubacuori, frequentò in più occasioni Villa San Martino, la residenza di Berlusconi ad Arcore.

Secondo gli inquirenti, in quelle sere Ruby, allora ancora minorenne, avrebbe avuto rapporti sessuali con il premier, ricevendo in cambio denaro e favori.

L’origine dello scandalo risale alla fine di maggio dello scorso anno, quando Berlusconi telefonò alla Questura di Milano per chiedere il rilascio di una ragazza marocchina che era stata trattenuta con l’accusa di furto. Quella fanciulla nordafricana era proprio Ruby e secondo i magistrati l’intervento del presidente del Consiglio avvenne con l’obiettivo di evitare che si venisse a conoscenza delle visite della diciassettenne proprio a casa Berlusconi.

Quest’ultimo si è sempre difeso, descrivendo il proprio gesto come il frutto di compassione e generosità nei confronti di una ragazzina fragile. Anche se in un primo tempo, il premier portò come referenza per Ruby, la presunta – e decisamente falsa – parentela con l’allora presidente dell’Egitto, Hosni Mubarak.

Da quel momento, tante indiscrezioni sono venute fuori e tra di esse molte trascrizioni di telefonate che hanno interessato il lavoro dei magistrati.

Oggi, Corriere.it pubblica uno scambio di sms tra la giovane marocchina e un agente immobiliare, in cui i due contrattano l’acquisto di un appartamento. Dalle parole di Ruby trapela chiaramente che per lei la questione prezzo non è un problema, anche perché tanto «me la regala lo zietto».

Questa la trascrizione:

Ruby: «Fammi sapere per giovedì… Ricorda, non più di 350.000 euro, capito!!».
Agente: «Tesoro, una bellissima a 290 (mila euro, ndr)».
Ruby: «Quanti mq? Tanto, dato ke me la regala, posso anke scegliere qualcosa di carino!».
L’agente descrive l’appartamento di «70 mq con parquet e aria condizionata»; Ruby lo vuole «più grande preferibilmente!»; l’agente sottolinea «già i mobili nuovi», e «sul prezzo possiamo trattare».
Ruby: «Mah, fammi vedere e poi mi faccio un’idea, ma sinceramente 70 mq son poki!».
Agente: «Ok ma 300.000 di più non trovi».
Ruby, ridendo: «Fai di più, tanto me la regala zietto… ah ah».

Simone Olivelli