Bergamo: bimbo di 2 anni scappa dall’asilo nido

Un bimbo di due anni è uscito indisturbato dall’ asilo nido e ha cominciato a girare per la città. È successo oggi a Bergamo e la faccenda ha suscitato davvero scalpore. Certo, il piccolo si è dimostrato davvero sveglio per la sua tenera età: è passato attraverso un sistema di porte automatiche ed è uscito.

A trovarlo, quando aveva già preso molto freddo, è stata una signora, che si è incuriosita chiedendosi come potesse un bambino così piccolo girare da solo e per di più con addosso solo un pigiamino. La donna, quindi, ha preso il piccolo e l’ ha riportato all’ asilo nido di Gorle, nel Bergamasco.

Ma come ha fatto il piccolo a “fregare tutti”? Durante il sonnellino degli altri bimbi, il bambino ha notato che l’ educatrice si era assentata per qualche minuto. Ha apprifittato di questa distrazione della donna per dirigersi nell’ atrio, dove ha premuto il pulsante di apertura della porta principale. Varcata la soglia, è uscito in giardino, dove ha ripetuto l’ operazione con il piccolo cancello. E, all’ improvviso, si è ritrovato in strada.

Il nido si affaccia sulla centrale via Libertà (non poteva avere un nome più calzante di questo), a pochi metri dal traffico. Il piccolo ha così cominciato a girare per la città in ciabatte e pigiamino. È stato grazie all’ intervento di una passante che l’ ha notato, che si è evitato il peggio.

Ma ci sono colpe in questa vicenda? “Riconosciamo che c’è stato un problema – ha dichiarato la presidente della cooperativa a L’Eco di Bergamo – per il quale abbiamo già preso dei provvedimenti. Il Comune di Gorle ci ha rinnovato la fiducia e sarà convocata una riunione per tutti i genitori, in modo da spiegare la situazione e confrontarci. Tutti gli operatori della struttura sono stati sentiti e verranno presi i provvedimenti del caso”.

Angela Liuzzi