Loggione presenta L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59

L’appuntamento televisivo settimanale per gli appassionati di musica lirica è Loggione, ogni sabato mattina su Canale 5.

Il 5 marzo, alle ore 08.50, il programma del Tg5 a cura di Vittorio Testa proporrà l’opera L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti, andato in scena al Teatro dell’Opera di Roma nei giorni scorsi con la regia di Ruggero Cappuccio e la direzione d’orchestra affidata a Bruno Campanella. Il cast dello spettacolo ha tra gli interpreti principali Adriana Kucerovà (Adina), e il giovane  tenore albanese, Saimir Pirgu (Nemorino), la cui interpretazione di Una furtiva lacrima ha ottenuto un caloroso riscontro da parte di tutto il pubblico che lo ha potuto applaudire in teatro.

L’opera in due atti L’elisir d’amore di Donizetti è considerata un gioiello del melodramma romantico ed è stata scritta in soli quattordici giorni, su libretto di Felice Romani. L’opera ha esordito a Milano sul palco del Teatro della Cannobiana nel 1832 a Milano ed è stata rappresentata a Roma, al Teatro Costanzi di Roma, 51 anni dopo, nel 1883.

L’opera racconta la storia d’amore tra il semplice Nemorino e la bella Adina che inizialmente resiste al corteggiamento e preferirebbe sposare il sergente di guarnigione Belcore. Per conquistare l’amore della donna Nemorino ricorrerà ad un filtro magico. Tra incomprensioni e equivoci, Nemorino inizia ad essere corteggiato dalle ragazze del paese perché Giannetta sparge la notizia che il contadino ha ricevuto una grande eredità da uno zio. Adina si ingelosisce ma capisce che Nemorino la ama quando Dulcamara le confida di averle venduto l’elisir d’amore. L’uomo riesce ad ottenere una dichiarazione d’amore da parte della ragazza solo quando dichiara di volersene andare con i soldati di Belcore che, intanto, capisce che dovrà cercare un’altra ragazza da corteggiare in un altro paese.

Beatrice Pagan