Ambra Angiolini: “Ricoverata per crisi psicofisica, ora sto bene”


Ambra Angiolini confessa ciò di cui si scrive da mesi su riviste di gossip: “Ho subìto un ricovero per stress psicofisico in autunno”.

Non solo un pettegolezzo, quindi, la depressione che l’ex enfant prodige ha superato solo recentemente.

Al settimanale Gente, la Angiolini racconta: “In autunno sono stata ricoverata in clinica per un crollo psicofisico, ma ora lavoro e sto bene. Volevo assolutamente guarire in tempo per lo spettacolo teatrale I pugni in tasca e ce l’ho fatta. Anzi, sono più iperattiva di prima”.

Nelle sale sono di prossima uscita Tutti al mare e Notizie dagli scavi, proprio gli ultimi due film girati prima di ammalarsi.

La crisi psicofisica che ha colpito l’attrice ha provocato anche il posticipo del matrimonio con il compagno Francesco Renga, con cui il rapporto sembra, comunque, stabile: “Per Francesco è stato un disastro, usciva il suo disco e io mi sono ammalata. Ha dovuto occuparsi dei bambini e anche di me, che non potevo stare da sola. Ora siamo pieni di impegni e le priorità sono cambiate, per il momento non ci sposiamo. Amare non vuol dire sposarsi. Dovrei essere io a voler tenere Francesco incatenato perché è un uomo speciale. Invece so di essere molto preziosa per lui anche senza catene. E’ la mia unica presunzione, per il resto mi considero una schiappa”.

Esplosa negli anni Novanta con Non è la Rai, Ambra Angiolini ha collezionato una lunga serie di programmi tv più o meno riusciti prima di reinventarsi attrice in Saturno contro. Critiche molto positive, David di Donatello come migliore attrice e Premi Ciak per il cinema, ma non sempre i giornali si dimostrano cortesi: “Soffro delle critiche, un giorno sei la regina del cinema il giorno dopo una cagna”.

Il periodo buio è stato superato, come spiega la stessa Ambra, “senza psicoterapia né farmaci ma con il riposo, l’omeopatia e una corretta alimentazione. Stavolta non ho scelto la strada facile”.

 

 

 

 

Carmine Della Pia