Probabili formazioni Fiorentina-Catania: riecco Santana, Berghessio titolare

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA-CATANIA

Sfida delicata e avvincente Fiorentina e Catania. I viola sono fermi a 34 punti, dopo il deludente pareggio ottenuto in trasferta contro il Bari, ma sperano ancora di poter raggiungere un piazzamento in Europa League distante 9 punti. I siciliani, dal canto loro, sono a quota 29, a +4 dalla zona retrocessione, e sono galvanizzati dopo la vittoria casalinga contro il Genoa nel turno precedente. Le statistiche favoriscono indubbiamente la Fiorentina: nei 29 confronti precedenti il Catania ha vinto appena 3 volte. In 18 occasioni i viola hanno ottenuto i tre punti, mentre 8 volte la gara è finita in pareggio. Inoltre, gli etnei non vincono fuori da più di un anno. L’ultima sfida nel campionato dello scorso anno finì con il risultato di 3-1 per i padroni di casa. Un pareggio non servirebbe a nessuno, soprattutto se le inseguitrici dovessero raccogliere punti in questa giornata. Si prospetta perciò una gara a viso aperto, dove entrambe le squadre tenteranno di guadagnare i tre punti. Riuscirà Simeone a sfatare questo taboo, vista la precaria condizione psicofisica degli uomini di Mihajlovic? I bookmaker danno per certa la vittoria dei viola, il successo degli etnei è pagato oltre 5 volte la posta. La partita avrà luogo domenica 6 marzo alle ore 15 presso lo stadio “Artemio Franchi” di Firenze.

FIORENTINA – Appena pochi dubbi di formazione per l’allenatore serbo. Tra i pali è confermata la presenza di Boruc, mentre in difesa Kroldrup è ancora infortunato. Spazio quindi alla coppia di centrali composto da Gamberini e Natali, sulle fasce dovrebbero giocare Comotto e Pasqual. Pesa a centrocampo l’assenza di D’Agostino, fratturatosi la mano in allenamento e costretto a uno stop forzato di almeno 3 settimane. Al suo posto, Mihajlovic conferma Donadel, affiancato da Behrami e Montolivo. Il principale dubbio che affligge l’allenatore viola è tra Santana e Vargas. Il primo parte favorito poiché ha le caratteristiche ideali per ricoprire il ruolo di trequartista, tuttavia è al rientro dopo l’infortunio. Il secondo, ex della gara, favorirebbe un cambio di formazione, fattore su cui è indeciso lo stesso tecnico. Il tandem offensivo sarà certamente composto da Gilardino e Mutu.

(4-3-1-2): Boruc; Comotto, Gamberini, Natali, Pasqual; Behrami, Donadel, Montolivo; Santana; Gilardino, Mutu. A disposizione: Neto, De Silvestri, Camporese, Ljajic, Marchionni, Vargas, Babacar. Allenatore: Mihajlovic.

Ballottaggio: Santana 55%, Vargas 45%
Indisponibili:
Kroldrup, Jovetic, Frey, D’Agostino
Squalificati: nessuno
Diffidati: Boruc, Donadel, Marchionni
Altri: Avramov, Gulan, Cerci

CATANIA – Simeone potrà contare su una squadra quasi al completo. A parte lo squalificato Augustyn, Biagianti, Martinho, Sciacca, Izco, Bellusci e Capuano sono ancora convalescenti e non sono stati convocati. Numerose novità soprattutto in difesa. Il Cholo cambia i terzini per garantirsi più spinta da un lato e più copertura dall’altro. Sederanno in panchina quindi Potenza e Alvarez, sulla destra giocherà Schelotto, adattandosi a un ruolo inedito, mentre sulla sinistra ci sarà Marchese. A centrocampo ci sarà Carboni, affiancato da Ledesma e dall’imprevedibilità di Lodi. Gomez sarà il jolly: potrà infatti giocare sia come trequartista sia come terza punta del tridente offensivo, a seconda degli sviluppi della gara. Certa in avanti la presenza di Maxi Lopex e Berghessio.

CATANIA (4-3-1-2): Andujar; Schelotto, Silvestre, Spolli, Marchese; Ledesma, Carboni, Lodi; Gomez; Maxi Lopez, Berghessio. A disposizione: Kosicky, Terlizzi, Alvarez, Potenza, Llama, Ricchiuti, Morimoto. Allenatore: Simeone.

Indisponibili: Capuano, Biagianti, Bellusci, Sciacca, Martinho, Izco
Squalificati: Augustyn (1)
Diffidati: Silvestre, Alvarez, Andujar, Maxi Lopez
Altri: Campagnolo, Cuomo, Nicastro

Arbitro della gara sarà Domenico Celi, della sezione di Bari, coadiuvato dagli assistenti Angrisani e Schenone e dal quarto uomo Corletto.

Emanuele Ballacci