Pronostico Serie A 28^ Giornata, Chievo-Parma

Dopo aver cominciato febbraio alla grande, battendo il Napoli e pareggiando sul campo della Lazio, il Chievo lo ha chiuso nel peggiore dei modi: inanellando 3 sconfitte i gialloblù hanno gettato alle ortiche una parte consistente dell’ampio vantaggio accumulato sulla zona retrocessione.
A secco di vittorie da 6 turni, domenica scorsa il Parma ha ottenuto un buon risultato: rimontando 2 reti alla Roma i ragazzi di Marino hanno dimostrato di possedere quella grinta indispensabile per centrare la salvezza.
Gara speciale per il parmigiano Stefano Pioli: il tecnico del Chievo, infatti, nella città ducale ha sia giocato che allenato.

Le ultime:   Tra i veneti sarà Pulzetti a prendere il posto dello squalificato Fernandes. Ballottaggio in avanti tra Moscardelli e Thereau, con il primo favorito per affiancare Pellissier. Marino conferma la difesa a tre con Paletta al posto di Paci. Crespo parte dalla panchina.

Dichiarazioni:   E’ amaro il commento a caldo del tecnico del Chievo Pioli, giunto, oggi a Cesena, alla terza sconfitta consecutiva. “Purtroppo gli episodi in questo momento non sono mai favorevoli al Chievo, nel dubbio ci viene concesso poco o nulla  –  dice l’allenatore dei veneti ai microfoni di Stadio Sprint -. Nel primo tempo Pellissier è stato fermato per un fuorigioco che non c’era e aveva praticamente fatto gol, poi nel finale di partita è arrivato questo rigore in un’azione – spiega Pioli – nella quale 4-5 giocatori sono andati a terra dopo trattenute reciproche”.

E poi ancora: “E’ un periodo che va così, non siamo contenti, ma possiamo solo sperare che questa rabbia si trasformi in carica agonistica in vista della partita di domenica. Siamo reduci da tre sconfitte consecutive, ma soltanto a Cagliari la mia squadra non ha giocato bene e ha disputato una prestazione sotto tono, poi sia con il Milan che oggi con il Cesena, il Chievo ha giocato, costruito e fatto quello che doveva fare. Ripeto, per adesso gli episodi non ci sono favorevoli”.

Pronostico: X

Fonte: La repubblica

Riccardo Basile