Autunno Inverno 2011-2012: le scarpe

Ormai si può dire che le idee per quanto riguarda gli stili ed i capi d’abbigliamento che andranno per la maggiore durante il prossimo autunno-inverno, sono chiare. Cosa si può dire delle scarpe? Alle ultime sfilate a Milano è stato possibile ammirare diversi tipi di calzature. I tacchi si allargano, il che significa che viene data importanza al fatto che le donne hanno bisogno anche di comodità. C’è un “ma”? Si. Tacchi larghi, ma spesso vertiginosi. Non tutti, però, si sono sbizzarriti in fatto di altezza e larghezza del tacco.  Diamo un’occhiata alle proposte più fashion degli stilisti.

Just Cavalli propone delle ballerine vagamente anni ottanta (se ne sono viste anche un paio nere tempestate di paillettes), accanto a dei decolté dal tacco molto alto, ma decisamente largo. Probabilmente anche Cavalli, per quanto riguarda la linea “Just Cavalli”, si è voluto adeguare all’andazzo che ha preso ultimamente il mondo della moda: va benissimo essere femminili, ma perché non essere anche comode? Hanno il tacco largo e sono piene di brillantini le scarpe che propone Versus. Certamente più sobrio Salvatore Ferragamo, i tacchi delle cui scarpe, signorili ed eleganti, rimangono sottili. Decisamente sobrio anche Gianfranco Ferrè, così come Fendi e Max Mara. Eccezioni a parte, anche le scarpe che vengono proposte da Giorgio Armani non sembrano voler toccare altezze vertiginose: i tacchi sono, per lo più, sottili e spesso anche bassi. Eccentrico Dolce e Gabbana, così come alcune delle proposte di Moschino Cheap & Chic. Emporio Armani? Propone scarpe raso-terra accanto a tacchi vertiginosi, per lo più sottili. Elegantissime e di gran classe le calzature proposte da Bottega Veneta. Larghissimo il tacco delle scarpe firmate Antonio Marras.

Anche sta volta ce ne è per tutti i gusti: chi ha voglia di essere sobria e di non dare nell’occhio può benissimo continuare a farlo, ma con proposte particolari come quelle di John Richmond…perché non osare?

Martina Cesaretti