Carnevale: da Viareggio a Poggio Mirteto

Fra due giorni sarà martedì grasso, e finirà il periodo del carnevale, che tanto è amato dai più piccoli. Di tradizioni che riguardano questi giorni di festa ce ne sono molte in tutta Italia.

In Toscana è celebre il carnevale di Viareggio. A Viareggio sarà possibile assistere alla suggestiva sfilata dei carri allegorici sia martedì otto marzo sia la domenica successiva al martedì grasso. Il tredici marzo, alle ore diciannove e trenta sarà possibile assistere anche ad uno spettacolo pirotecnico, che celebrerà la chiusura del carnevale di quest’anno.

In Sardegna è famoso il carnevale di Palau, che durerà fino a sabato dodici marzo. Probabilmente non sarà facile per tutti raggiungere il comune gallurese, ma gli abitanti della splendida isola che si trova sotto la Corsica potranno di certo impegnarsi per raggiungere Palau e per festeggiare il martedì grasso o il sabato che lo seguirà come si deve.

Il carnevale più famoso d’Italia è, nemmeno a dirlo, quello di Venezia, la cui eleganza e ricchezza sono ormai proverbiali. Sarà di certo difficile prenotare un albergo nella città di Arlecchino in questo periodo dell’anno, ma i più temerari potranno, magari, recarsi nella splendida città veneta mettendo in conto il fatto che la sera dovranno raggiungere qualche luogo limitrofo per riposarsi.

Per tutti coloro che hanno voglia di festeggiare il carnevale in maniera originale ed anticonvenzionale esiste il celebre carnevale di Poggio Mirteto, comune della Sabina in provincia di Rieti. Durante la prima domenica di quaresima a Poggio Mirteto si è soliti festeggiare una ricorrenza molto sentita dagli abitanti di tale paese. Il Carnevalone Liberato è una festa all’insegna della lacità, all’interno della quale viene ricordato il momento in cui il paese di Poggio Mirteto si liberò dallo Stato Pontificio. Anche quest’anno dell’ottima musica e del buon cibo accompagneranno i tradizionali festeggiamenti nel paese.

M.C.