Inter-Genoa 5-2, Leo: primo tempo sottotono; Regno: abbiamo pagato gli errori


INTER-GENOA DICHIARAZIONI.

I nerazzurri rispondono subito alla vittoria dei cugini rossoneri all’Olimpico di Torino e mantengono intatto il distacco dalla vetta. Dopo un brutto primo tempo, giocato sotto ritmo e chiuso in svantaggio per la rete firmata da Palacio al 40′, gli uomini di Leonardo cambiano marcia nella ripresa. E ribaltano subito la situazione tra il 5′ e il 6′ grazie a Pazzini ed Eto’o. Ancora il camerunense va in gol al 14′ firmando una doppietta anche oggi. Poi Pandev e Nagatomo (al primo gol in Italia) completano la cinquina. Serve solo per le statistiche la rete di Boselli al 90′, anch’egli alla prima marcatura in Serie A.

Leonardo analizza così la gara, un pò pazza come la sua Inter, disputata contro il Genoa: “Non c’è stata alcuna parola magica, la squadra sapeva già di aver fatto un primo tempo al di sotto delle nostre potenzialità in tutti i sensi. Può capitare di essere lenti e non trovare spazi, magari senti fatica, non giochiamo da tanto di pomeriggio ed a volte entri in quel meccanismo lento come nel primo tempo dove è maturato il vantaggio del Genoa. Nella ripresa penso sia stato necessario tanto entusiasmo”. Lo scudetto ormai è diventato una lotta a due, dopo gli stop subiti dal Napoli nell’ultima settimana: “Stiamo entrando nel momento decisivo – ha aggiunto il tecnico nerazzurro – abbiamo recuperato punti in classifica ed oggi siamo in piena lotta”.

Ballardini non sedeva in panchina perchè squalificato ed è stato così sostituito dal vice Carlo Regno che gli subentra anche nelle dichiarazioni post partita: “Un ottimo primo tempo per la mia squadra, nel secondo molto male. Abbiamo preso gol su nostri errori, che vanno perdonati. Ma non ci siamo illusi, sapevamo che l’Inter avrebbe avuto una reazione ma noi l’abbiamo agevolata e abbiamo pagato a caro prezzo i nostri errori. E quando di fronte hai una squadra cosiì rischi che finisca come poi è finita. Lotta scudetto? Apertissima, cinque punti sono pochi: l’Inter è piu’ forte del Milan, mi sbilancio a dirlo”.

M. S.