Home Notizie di Calcio e Calciatori

Lazio-Palermo 2-0, Reja: “Ci giochiamo il quarto posto”; Cosmi: “Manca la rabbia”

CONDIVIDI

LAZIO-PALERMO 2-0    Netta vittoria per la Lazio contro il Palermo: non tanto per il risultato, 2-0, quanto per la superiorità dimostrata nei confronti dei siciliani. I biancocelesti partono fortissimo e dopo 7 minuti sono già in vantaggio con Sculli, bravo a sfruttare un perfetto assist di Ledesma. Passano poco più di 10 minuti e arriva il raddoppio, ancora con Sculli, complice una disastrosa uscita di Sirigu completamente a vuoto. Nella ripresa la Lazio tira un po’ il freno a mano e lascia che il Palermo prenda l’iniziativa, ma per i rosanero c’è ancora tanto lavoro da fare.

Edy Reja, ai microfoni di Sky, si mostra soddisfatto dell’atteggiamento dei suoi, anche se avrebbe voluto maggiore incisività nella ripresa: “Un po’ di fatica l’abbiamo fatta nella ripresa, speravo si potessero fare più giocate invece siamo stati troppo nella nostra metà campo amministrando il vantaggio. Non abbiamo spinto sull’acceleratore“. Il tecnico è fiducioso e crede nella qualificazione alla Champions League: “Per il quarto posto ce la giocheremo fino in fondo, abbiamo degli scontri diretti in trasferta e mi auguro di arrivare in perfetta forma fisica, ci sono da recuperare elementi importanti come Rocchi e Mauri“. Visibilmente contento è Giuseppe Sculli, autore dei due goal, i primi con la maglia della Lazio: “Aspettavo questo gol ed è bello che lo abbia realizzato qui, davanti ai nostri tifosi“.

Nelle parole riportate da TMW, Serse Cosmi sottolinea come sia il carattere ciò su cui bisogna lavorare maggiormente: “Dare un giudizio è troppo semplice, la Lazio ha costruito la vittoria nei venti minuti. Manca quella rabbia e quell’orgoglio che ti porta a fare cose diverse da quelle che questa squadra sta esprimendo adesso“. Ai microfoni di Sky poi il tecnico perugino trova nell’attacco una grande lacuna: “Diamo l’impressione d’essere fragili in difesa ma anche l’ attacco non è da meno. Hernandez viene da un infortunio, in questo momento aiutano i giocatori di esperienza come Miccoli. Attacchiamo la porta in modo superficiale, questa è una lacuna da colmare subito. Palermo la mia più grande occasione? Oggi ha dimostrato di essere solo una squadra talentuosa se riuscirà a dimostrare d’essere concreta starà a me dare il mio contributo“.

Alberto Ducci

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram