Niente progetti per il futuro: lo spettacolo con Covatta e Iacchetti

Il primo è famoso per la sua comicità genuina, schietta, irriverente e dal retrogusto amaro; il secondo è uno dei due conduttori storici di “Striscia la notizia”. Il primo si impegna molto per aiutare i paesi del terzo mondo; il secondo ha recitato in “In questo mondo di ladri”. Cosa ci fanno insieme Giobbe Covatta ed Enzo Iacchetti? È presto detto. A partire da domani, otto marzo, nonché Giornata internazionale della donna, i due saranno al Teatro Manzoni di Milano con lo spettacolo “Niente progetti per il futuro”. Chi conosce Giobbe Covatta sa che il comico campano è solito raccontare con estrema leggerezza questioni la cui profondità e gravità sono innegabili. Sta volta Giobbe Covatta ed Enzo Iacchetti si ritroveranno a trattare la tematica della perdita dei valori che sono propri dell’essere umano, della “crisi” che quest’ultimo si ritrova ad attraversare negli ultimi tempi. I protagonisti di questo spettacolo, a tratti comico ed a tratti assurdo, si chiamano Ivan e Tobia. I due si conoscono in una circostanza a dir poco peculiare: entrambi si trovano su un ponte situato nella periferia di una grande città ed entrambi hanno intenzione di togliersi la vita. Mentre Tobia è un VIP della televisione caduto in miseria, Ivan, che di mestiere fa il garagista, è un uomo semplice e concreto. È proprio a causa dei problemi che sono nati e maturati in seguito alla perdita della propria posizione professionale e della popolarità di cui godeva prima che Tobia ha scelto la via del suicidio. Ivan, invece, vuole morire poiché è stato tradito dalla propria moglie. Una tragedia o una commedia? Dipende dai punti di vista. Di certo dall’incontro fra i due protagonisti e fra i loro mondi profondamente dissimili nascerà una storia decisamente interessante.

Lo spettacolo, scritto e diretto da Francesco Brandi, si protrarrà fino al ventisette marzo.

Martina Cesaretti

Foto di Marina Alessi