Rapinavano tir in sosta: 8 arresti a Caserta

Prima sequestravano gli autisti e poi si impossessavano del contenuto degli autotreni. Sono otto le persone arrestate, su ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Santa Maria Capua Vetere e richieste dalla locale procura, nell’ambito dell’operazione ‘Wild Roads’. Il blitz è stato condotto dalla squadra mobile della questura di Caserta.

 

La banda, i cui membri erano originari di Caserta e provincia, era solita assaltare gli autotreni di notte, quando erano in sosta nelle aree autostradali (in special modo dell’A1). I colpi venivano effettuati soprattutto tra la Toscana e il Lazio, utilizzando sempre il medesimo modus operandi. I delinquenti, una volta individuato il tir da saccheggiare, sequestravano il mezzo con tutto il suo contenuto ma anche gli stessi autisti. Gli autotrasportatori, spesso costretti anche a subire violenze fisiche, venivano rilasciati diverse ore dopo in provincia di Caserta, con i loro mezzi ormai del tutto privi di merce.

 

Le persone arrestate e indagate sono adesso accusate di associazione per delinquere, rapina aggravata, sequestro di persona e lesioni personali.

 

Gianluca Bartalucci