Snai, ok antitrust a Global Games per acquisizione

Via libera da parte dell’autorità Garante della Concorrenza e del Mercato alla cessione della quota di controllo di Snai a Global Games.

L’Antitrust, infatti, ha deciso di non procedere all’avvio dell’istruttoria sull’operazione relativa al contratto sottoscritto da Global Games con Snai che, oltre all’acquisizione da parte di Global Games della partecipazione di controllo di Snai, implica la avvio di un’offerta pubblica d’acquisto obbligatoria, in quanto l’operazione non darebbe luogo alla costituzione o al rafforzamento di una posizione dominante capace di eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza.

Ne consegue, come confermato dall’autorità garante, che si è verificata una delle condizioni sospensive previste dal contratto. Per quanto riguarda le altre condizioni sospensive, l’esecuzione è subordinata al verificarsi della stipula da parte di Snai, prevista entro oggi stesso, del contratto di finanziamento relativo al rifinanziamento dell’indebitamento finanziario di Snai, del rilascio del nulla-osta da parte dell’amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato e del mancato verificarsi di effetti pregiudizievoli rilevanti e/o eventi di particolare gravità a carico di Snai e del gruppo ad essa facente capo.

Termine ultimo previsto per il verificarsi delle condizioni sospensive, salvo il diverso termine stabilito per la condizione relativa al rifinanziamento di Snai, è il 31 maggio. Global Games è controllata da Global Entertainment, il cui capitale è interamente detenuto da Investindustrial, e Venice European Investment Capital, controllata da Palladio Finanziaria.

Il titolo Snai stamane, a seguito della notizia, si è segnalato tra i più tonici della seduta di Piazza Affari.

Marco Notari