Roma: insegnante molesta allieva in auto

Arresti domiciliari per un insegnante di un istituto medio superiore di Colleferro, un centro dei Castelli Romani.

Il provvedimento a carico del professore è arrivato dopo la denuncia da parte di una studentessa che ha dichiarato di essere molestata dall’uomo.

Il docente quarantenne sembrerebbe avesse l’abitudine di approcciare le giovani allieve utilizzando il social network Facebook. Infatti, a quanto pare, la denuncia della ragazza è giunta dopo che altre sue coetanee avevano ricevuto questo genere di attenzioni.

Le molestie si sarebbero concretizzate in auto, dopo che la ragazza aveva accettato una sorta di appuntamento. A tal proposito, l’uomo avrebbe fatto leva su una presunta cotta che la propria allieva si era presa dopo l’approccio quotidiano nella chat.

La decisione di rivolgersi ai carabinieri è stata fatta successivamente a un confronto tra la giovane e gli altri insegnanti della propria scuola. A dare il proprio contributo anche l’assistenza della psicologa dell’istituto.

A esprimersi sul caso è stato il  Tribunale di Velletri che, considerando la gravità della vicenda e la possibilità che il docente possa reiterare il reato, visto il contatto quotidiano con giovani di età tra i 14 e i 16 anni, ha optato per un’ordinanza di custodia cautelare. Il docente dovrà rimanere agli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria, presso la sua abitazione di Roma.