Omicidio Claps: sulla maglia di Elisa il dna di Danilo Restivo

Importantissimo passo avanti nelle indagini sull’omicidio di Elisa Claps, la studentessa quindicenne che scomparve la mattina del 12 settembre 1993 e il cui corpo fu ritrovato, soltanto nel marzo dello scorso anno, nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità a Potenza.

Secondo il sito web del programma televisivo Chi l’ha visto?, condotto da Federica Sciarelli, gli esperti della scientifica avrebbero ricollegato il dna ritrovato sui resti del cadavere a quello di Danilo Restivo, ovvero colui che è sempre stato il maggior indiziato.

Quella domenica di quasi diciotto anni fa, Elisa uscì da casa per dirigersi in chiesa dove avrebbe dovuto assistere alla funzione religiosa. La ragazza, però, non fece mai più ritorno nella propria abitazione e sembrò sparire nel nulla. Dalle prime indagini si scoprì, tramite il racconto di un’amica, che la giovane aveva avuto un appuntamento proprio con Restivo, che oggi ha 39 anni, ma che allora era poco più che ventenne.

La posizione del ragazzo  non fu mai al riparo dai sospetti: fin dai primi interrogatori, l’alibi proposto da Restivo sembrava vacillare.

Il 17 marzo di un anno fa, poi, il clamoroso ritrovamento: nel sottotetto della chiesa potentina venne ritrovato il cadavere di Elisa. L’autopsia certificò che la ragazza era stata uccisa con tredici coltellate.

Nel frattempo Danilo Restivo si era trasferito da tempo in Gran Bretagna, dove peraltro era stato accusato di un altro atroce delitto: gli inquirenti inglesi ritengono che l’uomo sia colpevole dell’uccisione, nel 2002, della sarta Heather Barnett, sua vicina di casa in quel periodo.

Restivo, attualmente detenuto in attesa di giudizio per l’omicidio Barnett, non ha mai voluto sottoporsi agli esami del dna per smentire un coinvolgimento nel delitto Claps. Tuttavia, la polizia inglese in un secondo momento riuscì ad acquisire l’acido desossiribonucleico del sospettato, così da trasmetterlo ai colleghi italiani.

Adesso, la clamorosa svolta: i Ris di Parma sarebbero riusciti a verificare che sul corpo di Elisa Claps vi sono le tracce di Danilo Restivo.

S. O.