Una mostra macabra a Firenze: le foto delle case dei delitti

MOSTRA DEI DELITTI E DELLE PENE – Immagini di case asettiche, senza particolari rilevanti in mostra ma che nascondono però un segreto macabro dietro le proprie mura.

Parliamo della mostra “Dei delitti e delle pene” esposta a Pelago (Firenze) e curata dalla Fondazione Lanfranco Baldi in cui vengono mostrate le case che sono state teatro dei più efferati omicidi italiani, da quello di Cogne all’omicidio di Novi Ligure.

Semplici case che però trasmettono effettiva inquietudine (come potete notare nella nostra fotogallery), ambienti sinistri che, per quanto siano piuttosto “normali” emanano un macabro senso di orrore.

Gli organizzatori hanno difatti scelto appositamente l’asetticità delle foto commentando che: ”Saranno le conoscenze dei visitatori a caricare di significato le immagini”.

Ed è effettivamente così infatti le foto, realizzate da Fulvio Guerrieri e Paola Dallavalle ritraggono questi luoghi tra cui Montecchio di Crosara, Limidi di Soliera, Compignano, Brescia, in una sorta di esorcizzazione dell’orrore che però appare immutabile dietro una apparente normalità.

Alessia Onorati