Probabili formazioni Roma-Lazio: Totti titolare, Dias in dubbio

ROMA – Una Roma a pezzi si avvicina alla partita più importante della stagione, il derby con la Lazio. La debacle di Donetsk pesa come un macigno, ma l’allenatore giallorosso ha dichiarato che la squadra può farcela. Montella potrà contare su una squadra quasi al completo: nessun indisponibile, il lungodegente Adriano ha infatti rescisso il suo contratto nei giorni scorsi e non fa più parte della squadra. Tuttavia, il tecnico romanista dovrà fare a meno di Rosi e Brighi che devono scontare un turno di squalifica. Nonostante la pessima prestazione in Ucraina, il portiere titolare rimane Doni. In difesa, Juan sarà affiancato da Mexes, sebbene la concentrazione del francese sia scarsa nelle ultime settimane, dopo l’annuncio di un accordo con il Milan. In mezzo al campo, l’insostituibile Pizarro giocherà al fianco di De Rossi, il quale resta in attesa della squalifica dell’Uefa per la gomitata a Srna e per la conseguente multa del club giallorosso. La Roma si affida al suo uomo-simbolo: Totti sarà l’unica punta, Borriello va in panchina, ma c’è qualche dubbio su tre che agiranno alle sue spalle. Sicura la presenza di Vucinic e Perrotta, è ballottaggio tra Taddei e Menez. Favorito il primo, il giocatore transalpino potrebbe essere più decisivo a partita in corso.

Roma (4-2-3-1): Doni; Cassetti, Mexes, Juan, Riise; Pizarro, De Rossi; Taddei, Perrotta, Vucinic; Totti. A disposizione: Julio Sergio, N. Burdisso, Simplicio, Castellini, Greco, Borriello, Menez. Allenatore: Montella.

Ballottaggio: Taddei 70%, Menez 30%
Indisponibili: nessuno
Squalificati: Rosi, Brighi
Diffidati: Vucinic, Juan
Altri: Lobont, Loria, G. Burdisso

LAZIO – I biancocelesti arrivano alla stracittadina con l’umore a mille. Dopo la vittoria casalinga con il Palermo, la Lazio aspetta con ansia un successo nel derby. Nelle ultime quattro sfide tra la stagione attuale e quella passata, i laziali hanno sempre preso. Floccari ha suonato la carica: “È l’ora del riscatto”. Reja potrà contare su una formazione quasi al completo. Ancora infortunati Brocchi e Diakitè, c’è ottimismo sul recupero di Rocchi e Dias. L’attaccante ha ricominciato a lavorare con il gruppo, mentre il difensore è in attesa di ricevere il via libera dallo staff medico dopo lo stiramento di primo grado alla coscia sinistra riscontrato nella scorsa settimana. Sculli, dopo la violenta reazione allergica nella sfida col Palermo, ha fatto le analisi del caso, ma si è allenato regolarmente. Rispetto a domenica scorsa, Reja schiererà titolare Lichtsteiner sulla fascia destra, con Biava e Stendardo (o Dias) come centrali di difesa. Ledesma e Matuzalem saranno gli incontristi di centrocampo, con il trio Sculli, Hernanes, Zarate che agirà alle spalle dell’unica punta Floccari. L’ariete Kozak sarà pronto a subentrare dalla panchina.

Lazio (4-2-3-1): Muslera; Lichtsteiner, Stendardo, Biava, Radu; Ledesma, Matuzalem; Sculli, Hernanes, Zarate; Floccari. A disposizione: Berni, Scaloni, Garrido, Mauri, Bresciano, Gonzalez, Kozak. Allenatore: Reja.

Ballottaggio: Stendardo 80%, Dias 20%
Indisponibili: Brocchi, Diakitè, Dias
Squalificati: nessuno
Diffidati: Mauri, Kozak, Matuzalem, Lichtsteiner
Altri: Berardi, Manfredini, Artipoli, Quadri, Ojiakor, Barreto, Bonetto, Del Nero, Meghni, Bizzarri

Emanuele Ballacci