Torino: via Lerda, ecco Papadopulo che afferma “C’è bisogno di sicurezza ed autostima”

TORINO: VIA LERDA, ECCO PAPADOPULO. Il Ko subito contro il Vicenza nel posticipo del lunedì ha lasciato il segno nel Torino. La squadra granata ha infatti esonerato Franco Lerda, e si è affidata a Giuseppe Papadopulo, al quale andrà il difficile compito di portare il Toro in A quest’anno.

PER LERDA FATALE KO DI VICENZA – L’esonero di Lerda è arrivato ieri, ma era già nell’aria da alcune settimane. Il Torino ha infatti stentato molto in quest’anno di B, dove attualmente occupa il 7° posto in classifica, a -1 dal 6° valido per i play-off occupato dal Pescara. Con un comunicato apparso sul proprio sito la società di Cairo si è così congedata dall’ex-tecnico del Crotone: “Il Torino Football Club S.p.A. comunica di aver esonerato dall’incarico Franco Lerda ed il suo staff. La società ringrazia il tecnico per il lavoro svolto in questi mesi, augurandogli i migliori successi professionali per il futuro“.

ARRIVA PAPADOPULO – Subito dopo aver dato l’addio a Franco Lerda, il Torino si è affidato a Giuseppe Papadopulo, che ieri è stato presentato presso il centro Sisport. Accompagnato dal presidente Cairo e dal Ds granata Petrachi, il Papa ha subito descritto quale sarà il programma che porterà avanti da qui alla fine del campionato, per risollevare le sorti della storica compagine. “Dobbiamo puntare alla stessa meta, perché solo così si raggiungono gli obiettivi– ha dichiarato Padadopulo, che poi ha aggiunto –C’è infatti bisogno che il gruppo ritrovi fiducia e autostima. Non mi piace fare proclami, ma neanche preoccupare o deludere. Gli obiettivi si raggiungono perseguendoli e inseguendoli. Garantisco attaccamento, professionalità, e serietà. Dal punto di vista tattico credo che il Torino debba migliorare qualche cosa nella consistenza difensiva. Bisogna fare un gol in più e prenderne uno in meno. Non c’è vittoria senza difesa“.

SABATO SFIDA CON IL LIVORNO – L’avventura di Papadopulo con il Torino prenderà il via questo sabato. All’Olimpico arriverà infatti il Livorno dell’ex-Novellino, per dar vita ad una sfida accesa sotto tanti i punti di vista. I tifosi ed il presidente del Torino Cairo sperano che il Papa parta col piede giusto, anche perchè la riconferma per lui ed il suo staff (formato da Giancarlo OddiLuca Brunetti, ndr) dipenderà dai risultati positivi che riuscirà a raggiungere da qui alla fine del campionato di B.

Simone Lo Iacono