Cesena-Juventus 2-2, Del Neri e Ficcadenti contenti a metà

CESENA-JUVENTUS 2-2, DICHIARAZIONI – Il pareggio del Manuzzi non accontenta nessuno. La gara tra Cesena e Juventus si chiude sul 2-2, un risultato che serve a poco ad entrambe le formazioni. La squadra di Del Neri si era portata sul 2-0 con una doppietta di Matri (diagonale chirurgico al 19′, tap-in vincente di testa al 35′), ma ha dovuto subire la veemente reazione dei romagnoli, bravi a raddrizzare la partita con un rigore di Jimenez a fine primo tempo ed un destro di Parolo a 10′ dal termine della gara. Sull’esito dell’incontro pesa il rosso a Motta, espulso per doppia ammonizione poco prima dell’intervallo.

DEL NERI: “DEL PIERO ERA STANCO” – Dopo tre sconfitte consecutive, dunque, la Juve rialza parzialmente la testa e conquista un punticino. Nonostante la rimonta subita Del Neri vede segnali positivi: “Abbiamo giocato una buona partita per novanta minuti, per quasi sessanta in dieci. Ho visto la squadra spigliata, capace di creare occasioni. Certo, abbiamo rischiato anche qualcosa, ma è normale quando schieri ragazzi ventenni come Traoré. Nel secondo tempo abbiamo sofferto, ma con un po’ di fortuna e attenzione si poteva vincere. Del Piero ha fatto una grande prova, l’ho sostituito perché l’ho visto stanco. I fischi del pubblico? Applaudiranno più avanti“.

Il capitano bianconero a fine match è deluso per il pareggio: “Abbiamo buttato due punti – le parole di Del Pieroe c’è rammarico. Purtroppo ci stiamo abituando a questo, dobbiamo pensare alla prossima gara e cancellare questa. L’amarezza dei tifosi è comprensibile, abbiamo disputato gare non all’altezza della Juventus e ci dobbiamo rimboccare le maniche per farli ricredere. E’ andata un po’ meglio rispetto alle prove precedenti, sia in undici che in dieci, ma la pressione e le preoccupazioni ci limitano. La sostituzione? Nessun problema“.

FICCADENTI: “POTEVAMO FARE DI PIU'” – Sotto di due gol dopo mezz’ora, il Cesena ha costruito una grande rimonta. Ficcadenti, però, ha l’amaro in bocca: “Peccato, si poteva fare di più. Credo sia stata una bella partita, noi ci prendiamo questo punto, ma è normale che sul 2-2 con un uomo in più speravamo di portare a casa i 3 punti. Da come si era messa all’inizio abbiamo fatto una buona rimonta, sullo 0-2 potevamo avere un calo di tensione e invece così non è stato. Parolo da Nazionale? In giro ci sono pochi giocatori con le sue qualità: fa entrambe le fasi, va in gol, ha un grande tiro, si inserisce bene. Però deve rimanere concentrato, senza pensare al futuro: in questo momento conta solo il Cesena“.

Pier Francesco Caracciolo