Serie A, 29^ giornata: Totti decide il derby, Milan bloccato dal Bari

SERIE A, 29^ GIORNATA – Dopo i pareggi di Inter (venerdì a Brescia) e Juventus (ieri sera sul campo del Cesena), anche il Milan si deve accontentare di un punto nel match casalingo contro il Bari. In attesa del Napoli, che questa sera al Tardini proverà ad accorciare le distanze dal duo di testa, si mette ancora una volta in evidenza l’Udinese, che travolge il Cagliari e raggiunge momentaneamente i partenopei al terzo posto. Bene la Roma, che si rialza dopo l’eliminazione in Champions League e vince il derby capitolino.

IL MILAN SI SALVA IN DIECI – Rimane dunque invariato il distacco tra le prime della classe. Il Milan, impegnato nel match delle 12.30 contro il Bari ultimo in classifica, viene bloccato sull’1-1 dalla squadra di Bortolo Mutti. Sono proprio i pugliesi a trovare il vantaggio con Rudolf nel finale di primo tempo. Con una seconda parte di gara tutta all’attacco, gli uomini di Allegri strappano il pari con l’ex Cassano. Sullo 0-1 espulso Ibrahimovic per un colpo proibito a Rossi: lo svedese rischia di saltare il match con l’Inter in programma tra due settimane.

DOPPIETTA DI TOTTI, DERBY ALLA ROMA – Il match più atteso della 29^ giornata, 10^ del girone di ritorno, era però il derby della Capitale. La Roma bissa il successo dell’andata e vince 2-0 grazie a capitan Totti, che decide la gara con una doppietta nella ripresa. Per i giallorossi quella di oggi è la quinta vittoria consecutiva contro la Lazio: la classifica dice che la zona Champions è lontana 4 punti.

UDINESE-SHOW, DI NATALE A QUOTA 24 – Se le big rallentano, non conosce ostacoli la corsa dell’Udinese. La squadra di Guidolin travolge il Cagliari al Sant’Elia con un pesante 4-0, centra il quinto successo esterno di fila e vede avvicinarsi l’Europa che conta. Ancora in gol Di Natale: con la doppietta di oggi il capitano dei friulani è a quota 24 reti stagionali, 4 in più di Cavani.

Nelle zone basse della classifica, importante successo del Catania sulla Samp del neo tecnico Cavasin: al Massimino risolve un gol di Llama a un quarto d’ora dal termine. Altro passo falso del Lecce, alla seconda sconfitta casalinga consecutiva dopo quella con la Roma: il sorprendente Bologna di Malesani vince 1-0 e inguaia i salentini.

SERIE A, 29^ GIORNATA

Venerdì
Brescia-Inter 1-1 (18′ pt Eto’o [I], 40′ st Caracciolo)

Ieri
Cesena-Juventus 2-2 (19′ pt Matri [J], 35′ pt Matri [J], 41′ pt Jimenez [C] rig., 35′ st Parolo [C])

Oggi
Milan-Bari 1-1 (39′ pt Rudolf [B], 37′ st Cassano [M])

Cagliari-Udinese 0-4 (43′ pt Benatia, 44′ pt Sanchez, 3′ st Di Natale, 9′ st Di Natale)

Catania-Sampdoria 1-0 (30′ st Llama)

Chievo-Fiorentina 0-1 (3′ st Vargas)

Genoa-Palermo 1-0 (32′ st Floro Flores)

Lecce-Bologna 0-1 (33′ pt Ramirez)

Roma-Lazio 2-0 (25′ st Totti, 48′ st Totti rig.)

Parma-Napoli – ore 20.45

CLASSIFICA
Milan 62
Inter 57
Udinese 53
Napoli* 53
Lazio 51
Roma 49
Juventus 42
Fiorentina 40
Palermo 40
Cagliari 39
Bologna 39
Genoa 38
Chievo 32
Catania 32
Sampdoria 31
Parma* 29
Cesena 29
Lecce 28
Brescia 26
Bari 17
*una partita in meno

Pier Francesco Caracciolo