Il male oscuro di Ivana Spagna

Ho perso entrambi i miei genitori per un cancro; continuavo a lavorare ma stavo sempre peggioIvana Spagna racconta la propria vita nell’autobiografia di prossima pubblicazione – e quando si parla di disperazione e di persone che vogliono farla finita si immagina che uno si butti sotto un treno o commetta qualche follia, io, invece, avevo organizzato tutto, avevo anche pulito la casa. Doveva avvenire sotto la doccia, avevo preparato con lucidità e freddezza”.

Se da un lato Ivana stupisce tutti con questa rivelazione shock, dall’altro parla della sua ricetta di vita che le permise di riprendersi e di uscire dalla depressione. Il nuovo libro di Ivana Spagna, che negli anni Ottanta e Novanta era un’icona pop, raccoglie le sue confidenze e meditazioni. Una vita costellata da successi ma anche da momenti molto tristi dai quali è stato difficile uscire.

Ivana parla anche del suo matrimonio lampo con un produttore francese con cui aveva una relazione da ormai otto anni. Una veggente le aveva sconsigliato di sposarsi poiché le nozze sarebbero durate pochissimo. Ivana, che era innamorata, non le fece caso, ma la premonizione si rivelò esatta.  La cantante parla anche della sua infanzia trascorsa in povertà e poi l’inaspettato successo negli anni Ottanta; svela ai suoi fan tutti i retroscena della sua vita.

La depressione di Ivana Spagna è occasione di nuove riflessioni di questo male che arriva all’improvviso, ormai diffuso anche tra gli uomini, anche se più diffuso tra le donne.  Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, bisogna rivolgersi a un esperto, quando per oltre due settimane persino contemporaneamente 5 o più di questi sintomi: tristezza; perdita d’interesse per le normali azioni quotidiane; ansia; assenza di emozioni; insonnia; allucinazioni; pensieri di morte; diminuzione dell’appetito; perdita di peso; calo del desiderio sessuale; sensi di colpa.

Nonostante l’apparente ‘bella’ vita dei personaggi famosi, sono in molti a soffrire di questo disturbo. In molti casi la depressione si annuncia con sintomi fisici che non sono considerati pericolosi, come il dolore allo stomaco, dolore alla schiena, il mal di testa. In un secondo momento subentra la stanchezza fin dalle prime ore del mattino. Nelle forme più gravi si arriva anche ad avere pensieri di morte e di suicidio.

Auguriamo alla bravissima e bella Ivana Spagna tanti nuovi momenti di felicità e di successo.

Cosmo de La Fuente