Roma, autista Atac preso a testate da 4 bulli

Un autista dell’Atac è stato minacciato e preso a testate mentre stava guidando un autobus. Gli aggressori dovrebbero essere stati 4 ragazzi che ancora non sono stati individuati. Il fatto è avvenuto attorno alle 13 di ieri, lungo una strada del quartiere del Laurentino 38, a Roma, in prossimità della fermata di via Marinetti.

L’uomo era alla guida del mezzo, in servizio sulla linea 776, quando ha notato che alcuni ragazzi stavano disturbando gli altri passeggeri e li ha rimproverati per il loro comportamento. Pochi istanti dopo uno dei giovani gli si è avvicinato e lo ha colpito con una testata particolarmente violenta, che gli ha spezzato alcuni denti e lo ha ferito al labbro. L’uomo è stato portato, grazie ad un’ambulanza, all’ospedale Sant’Eugenio, dove gli sono state prestate le cure necessarie. I quattro bulli, invece, hanno fatto immediatamente perdere le proprie tracce.

Un episodio grave, sul quale ha detto la propria anche il sindaco della Capitale, Gianni Alemmano. “A nome mio e di tutti i cittadini”, ha scritto il sindaco in una nota, “voglio esprimere la solidarietà all’autista del bus aggredito al Laurentino 38. Davvero un brutto episodio, reso ancora più deplorevole dal fatto che l’aggressione è arrivata da un gruppo di giovani che non hanno gradito il giusto richiamo all’educazione da parte del conducente”. “Mi auguro”, ha concluso Alemmano, “che questi giovani teppisti vengano individuati e colgo l’occasione per ringraziare tutto il personale di Atac impegnato ogni giorno, anche in condizioni disagevoli, al servizio della cittadinanza”

La vittima dell’aggressione è un uomo di 40 anni, da 15 dipendente dell’Atac. Simili episodi di violenza nei confronti degli autisti si sono verificati nelle ultime settimane anche in altre zone della città.

Gianluca Bartalucci